Home Cronaca SALVATORE DI VITTORIO: “INONDATI DI RIFIUTI IN CONTRADA BELLUOGO. CHE ZOZZONI”

SALVATORE DI VITTORIO: “INONDATI DI RIFIUTI IN CONTRADA BELLUOGO. CHE ZOZZONI”

1607

Salvatore Di Vittorio è stanco, non ne può più. E’ il proprietario dei campi “DiviSport” in contrada Belluogo e sta lottando continuamente per migliorare la strada che da Ruvo porta ai campi e contro coloro che ripetutamente hanno fatto diventare la zona una discarica a cielo aperto.

Li definisce “barbari”, “zozzoni”, “sottosviluppati mentalmente”, ma non può fare altro che constatare lo stato in cui versano le parti periferiche di quella strada. Si trova di tutto: dal secco residuo alla plastica, ai cartoni. Il fenomeno non è localizzato in un solo punto ma si estende per centinaia di metri lungo la strada che porta da Contrada Belluogo al centro abitato.

“Ogni volta la stessa storia – ci racconta arrabbiato Di Vittorio – continuamente siamo alle presi con coloro che non rispettano le regole e hanno fatto diventare questa zona periferica una discarica. Adesso basta, proveremo in tutte le maniera a combattere questo fenomeno per tutelare l’ambiente”.

Ribadisce le difficoltà nel mettersi in contatto con l’A.S.I.P.U. e che davvero non sa più a che “santo votarsi” per cercare di conservare pulita la zona.

E’ davvero una grossa sconfitta per tutti coloro che lavorano affinchè la civiltà e il rispetto dell’ambiente trionfino.

Il problema delle discariche a cielo aperto si trasferisce dalle zone periferiche al centro abitato, dove le segnalazioni si sprecano e la lotta al sacchetto clandestino gettato a casaccio o abbandonato alla rinfusa è tutta da vincere.

 

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome