Sale l’allarme per la frutta e la verdura pronte per la raccolta ma bruciate dal sole cocente: a rischio la raccolta dei fioroni

Cresce la preoccupazione fra gli agricoltori di fronte all’ondata di caldo africano che ha investito la Puglia. «In questi giorni stiamo già contando i danni nelle nostre campagne dove bruciano frutta e verdura pronte per la raccolta – hanno dichiarato Felice Ardito e Giuseppe De Noia, rispettivamente presidente e responsabile sviluppo associativo Cia-Agricoltori Italiani Levante. Con le temperature superiori ai 35 gradi anche le piante sono a rischio stress idrico e colpi di calore che compromettono la crescita dei frutti negli alberi, bruciano gli ortaggi e danneggiano i cereali». particolare apprensione per la mancata raccolta del fiorone, una vera e propria eccellenza pugliese iscritta nei “Prodotti tipici e tradizionali di Puglia”. L’«albero di “Domenico Tauro”» produce varietà dalle grandi caratteristiche salutistiche: da giugno a metà luglio maturano i fioroni, o primaticci, e da agosto a settembre i fichi, o settembrini, più dolci dei primi e di pezzatura più piccola.

PROPRIETÀ SALUTARI dei FIORONI. Questo frutto non è solo ottimo da gustare, magari come merenda al pomeriggio o al mattino prima di cominciare la giornata. È anche ricco di proprietà salutari per l’organismo: contiene fibre e micronutrienti essenziali come il calcio, il manganese, il potassio, vitamina A e vitamine del gruppo B. Al contrario di ciò che si ritiene abitualmente, il fiorone non è molto calorico, in quanto contiene circa 94 kcal per 100 grammi: un apporto di calorie inferiore ai mandarini e all’uva, per fare un esempio. La sostanza lattiginosa è utilizzata per l’eliminazione di verruche, calli, macchie della pelle, ma non solo. Il decotto di fiorone è ottimo per placare la tosse ed è un buon emolliente per la gola.

La felice scoperta della varietà avvenne 243 anni fa da parte del suo selezionatore genetico Domenico Tauro. Si distingue dagli altri fioroni per il suo stupendo colore verde-violaceo”, per la sua consistente polpa, per la sua giusta dose zuccherina. Questo fiorone è un prodotto tutelato in biodiversità, ai sensi delle misure comunitarie in materia di tutela  e del Piano di Sviluppo Rurale della regione Puglia, in quanto è uno dei pochi frutti prodotti dal settore agricolo, che non subisce alcun trattamento fitosanitario ed anticrittogamico, quindi un frutto prodotto in modo completamente biologico.

STATO di CALAMITÀ. Cia agricoltori italiani della Puglia chiede il riconoscimento dello stato di calamità. Il settore, già in difficoltà per svariati motivi, rischia di subire un altro colpo pesantissimo dal quale sarà davvero difficile rialzarsi. Ormai sono drammatici gli effetti della tropicalizzazione del clima che azzera gli sforzi degli agricoltori che perdono produzione e al contempo subiscono l’aumento dei costi a causa delle necessarie risemine, ulteriori lavorazioni, acquisto di piantine e sementi e utilizzo aggiuntivo di macchinari e carburante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: