Home Cultura Sagra del Fungo Cardoncello: visite guidate e tour naturalistici esclusivi su prenotazione

Sagra del Fungo Cardoncello: visite guidate e tour naturalistici esclusivi su prenotazione

539

In occasione della XV edizione della Sagra del Fungo Cardoncello la Pro Loco promuove nella due giorni (sabato 9 e domenica 10 novembre) visite guidate, tour e percorsi esclusivi pensati per ammirare da punti di vista insoliti i monumenti della città, scoprirne le curiosità e apprezzare nei dettagli le opere che ne fanno parte. Ad accompagnare i visitatori saranno le guidate turistiche della Pro Loco abilitate e riconosciute dalla Regione Puglia.

Tutte le visite guidate saranno consentite ad un numero limitato di persone con prenotazione obbligatoria. Il punto di  ritrovo è 15 minuti prima dell’inizio di ogni tour presso la sede dell’Info Point (Via Vittorio Veneto n. 44/48).

Gli itinerari tematici proposti sono:

“Ruvo città d’arte: Museo Jatta, Cattedrale e Centro Storico” – Sabato 9 – ore 16.00 e domenica 10 –  ore 10.00

Il percorso guidato farà tappa presso il Museo Nazionale Jatta che custodisce una magnifica collezione di oltre 2000 vasi classici, in prevalenza attici e apuli e il celebre vaso di Talos, cratere attico a figure rosse che raffigura la morte del mitico custode di Creta e, presso la Cattedrale di Ruvo di Puglia, dedicata a Santa Maria Assunta, tra le più note chiese romaniche di Puglia del XIII secolo, che costituisce uno degli esempi più interessanti per impianto e dimensioni costruita sui resti di edifici precedenti.

“Ruvo di Puglia dall’alto – Tour dei Campanili” – Sabato 9 e domenica 10 – Ore 19:15

Il percorso prevede la visita guidata al campanile della chiesa del Carmine e alla Torre dell’Orologio, con una sosta all’esterno del campanile della Cattedrale. Durante il tour sarà possibile ammirare dall’alto la città e contemplare lo splendido panorama.

“Palazzo Caputi: da residenza nobiliare a Museo del Libro antico” – Domenica 10 – ore 17:00

La storia cittadina viene svelata grazie all’arte dei palazzi storici, di cui alcuni sono ancora residenze private, ma altri sono stati trasformati in musei o in luoghi di incontro e quindi fruibili da tutti. Nel nucleo più antico di Ruvo di Puglia, sorge palazzo Caputi, sede oggi del Museo del Libro – Casa della Cultura – Biblioteca Comunale. Si tratta di un tipico esempio dello stile rinascimentale, presenta una facciata divisa in tre ordini, caratterizzati dal bugnato liscio, mentre il grande portale d’ingresso, a forma arcuata, sorregge il grande balcone del secondo ordine. È qui che viene conservata la lastra sepolcrale romana e la singolare collezione filatelica. Eccezionalmente sarà visitabile domenica 10 novembre alle ore 17:00.

“La città svelata: passeggiata tra antichi palazzi e fortificazioni ricordando i personaggi illustri della città” – Domenica 10 – Ore 18:30 

Una passeggiata di circa 2 ore nel Centro Antico alla scoperta di palazzi nobiliari, torri e torrioni, mura con le sue porte e portelle. Verranno, inoltre, presentati i luoghi in cui sono nati personaggi illustri della città.

“Ruvo di Puglia sotterranea: una città segreta nel sottosuolo” – Domenica 10 novembre – ore 19:00

Attraverso un’affascinante discesa sarà possibile accedere al succorpo della chiesa del Purgatorio e all’ipogeo dell’ex convento dei Padri Domenicani. Quest’ultimo, di recente aperto ai visitatori, è caratterizzato da ambienti anticamente adibiti al deposito di derrate alimentari e di vino.

 

Inoltre sono previste le seguenti aperture straordinarie: Torre dell’Orologio (Piazza M. Garibaldi) sabato 9 dalle 18:00 alle 22:00 e domenica 10 dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 18:00 alle 22:00; Pinacoteca Comunale di Arte Contemporanea (Via Madonna delle Grazie, n.2) sabato 9 e domenica 10 dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 18:00 alle 20:00

Un appuntamento per grandi, piccoli e per quanti vorranno vivere l’avventura è quello dal tema: “Tra ferule e cardi” – Trekking nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia in programma domenica 10 novembre dalle ore 8:30. Si tratta di un interessantissimo trekking nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia, in particolare nella parte più alta delle Murge nord baresi, in territorio di Ruvo di Puglia per riscoprire e rivalutare la bellezza del paesaggio murgiano.

Muovendosi dalla masseria del sig. Pellegrini, conosciuta con il nome di masseria Taverna Nuova di Sopra, ci si dirigerà in direzione del vicino laghetto conosciuto un tempo con il nome di “Laghetto di Madama Laura” ed oggi riportato sulle carte IGM con il nome di Laghetto di Taverna Nuova.

Si tratta di un piccolo scrigno di biodiversità, ricchissimo di vita, in un’area notoriamente arida. Dal laghetto si proseguirà in direzione di quelle che un tempo erano conosciute con il nome dialettale di “cudd du muont di pietò” ossia colli del Monte di Pietà.

INFORMAZIONI TECNICHE: il luogo di incontro è fissato un quarto d’ora prima nei pressi del Muso Jatta (Piazza Bovio); è consigliabile indossare scarpe da trekking impermeabili, un abbigliamento a strati e munirsi di borraccia. La lunghezza del percorso ad anello è di circa 8,00 km.

Per informazioni e prenotazioni:

Pro Loco Ruvo di Puglia c/o Info Point Ruvo di Puglia

080.3628428 oppure 080.3615419

prolocoruvodipuglia@libero.it

Dal lunedì al venerdì 10:00 – 12:00 / 18:00 – 20:00

Sabato e domenica 10:00 – 12:00

Antonello Olivieri

 

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome