Home Commercio Sagra del Fungo Cardoncello e Natale 2016: sinergia tra Confcommercio, Pro Loco...

Sagra del Fungo Cardoncello e Natale 2016: sinergia tra Confcommercio, Pro Loco e Comune di Ruvo di Puglia

3861

E’ nata una sinergia tra commercianti, perlomeno coloro che sono iscritti alla Confcommercio di Ruvo di Puglia, e l’Amministrazione Comunale per creare il brand “Ruvo di Puglia, città di nicchia tra arte e solidarietà”.

Una sinergia a cui non si sottrae la Pro Loco di Ruvo di Puglia, rappresentata ieri, in corso Gramsci 22, dal Presidente Regionale Unpli, Rocco Lauciello, intervenuto per illustrare a grandi linee il programma dell’imminente “Sagra del Fungo Cardoncello” che si svolgerà a Ruvo di Puglia il 12 e 13 novembre. La conferenza stampa del 10 novembre sarà l’occasione per presentare nel dettaglio un programma ricco di suggestioni in cui si darà spazio anche alla Via Francigena del Sud.

“Padrone di casa” è stato Vito D’Ingeo, Presidente di Confcommercio Ruvo di Puglia e neo consigliere della Camera di Commercio di Bari, che ha illustrato proposte tanto a coloro che rappresenta che al sindaco Pasquale Chieco, all’Assessora alla Cultura Monica Filograno e all’Assessora alle Politiche Sociali Monica Montaruli.

Una di queste proposte è “Io spendo”, un progetto che ha riscosso successo a Corato e che premierebbe i consumatori che spendono nei negozi ruvesi dal 18 novembre al 7 gennaio 2017. I commercianti aderenti rilasciano un ticket ogni  € 20 di spesa che può essere spendibile, a fine concorso, nei negozi convenzionati.

Ma il periodo che interessa i commercianti è quello natalizio e in questo caso non sono mancate diverse proposte che dovrebbero essere in armonia con il programma che l’Amministrazione Comunale sta redigendo e che è in via di completamento.

Un programma istituzionale che ha il suo inizio nel week end che va dal 2 al 4 dicembre, inserito nel calendario di #InPuglia365, come spiegato dall’Assessora Filograno, e che si chiama “Luci e Suoni d’Artista”, edizione zero di un Festival che potrebbe attrarre molti turisti. #InPuglia365 è un programma che valorizza le città con forti attrattori culturali – a Ruvo di Puglia il centro storico – ma si cercherà di coinvolgere anche le periferie, perché molti gioielli architettonici sono dislocati al di fuori del perimetro storico (San Michele Arcangelo, per esempio).

Un programma ricco, nonostante le esigue risorse economiche, in cui la parola chiave è “collaborazione” , parola foriera di benefici per tutti. E un esempio di collaborazione è l’ampliamento della “Sagra del Fungo Cardoncello” alle zone circostanti al centro storico, le cui vie sono state letteralmente invase da persone nelle scorse edizioni.

Questo sia per evitare ingorghi e difficoltà nel transitarvi, nonostante Rocco Lauciello abbia assicurato la presenza della segnaletica stradale per evitare tali fenomeni, sia per coinvolgere anche gli esercenti del “Ring”, del quadrilatero dei Corsi, che, nonostante il loro contributo, sono esclusi dal flusso turistico che interessa quei giorni.

Si è parlato anche di solidarietà e il sindaco Chieco ha chiesto di affiancare a tali manifestazioni iniziative legate all’aiuto ai più bisognosi e ai più fragili, dando una giusta destinazione alle eccedenze alimentari e non solo. Ma già negli anni scorsi non sono mancate iniziative in tal senso, quali il Pranzo solidale nelle Chiese.

Sembrerebbe, quindi, profilarsi per la Ruvo di Puglia culturale e “commerciale” un periodo interessante, di “alta qualità” come suggerito da Vito D’Ingeo, che deve fondarsi, però, sulla collaborazione di tutti.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome