Home Religione Ruvo festeggia la Madonna del Carmine

Ruvo festeggia la Madonna del Carmine

419
Il popolo di Ruvo di Puglia è molto devoto alla Beata Vergine del Monte del Carmelo. A mantenere vivo il culto della Madonna è l’Arciconfraternita a lei dedicata, l’Arciconfraternita del Carmine, la più antica delle quattro Confraternite della Città del Talos.
Il settimo mese dell’anno, l’Arciconfraternita lo dedica alla sua Patrona.
Già da inizio mese si è tenuta la preghiera comunitaria. La novena ha proceduto la festa liturgica che cade oggi 16 Luglio.
A causa del covid 19, i festeggiamenti hanno subito delle variazioni di rilievo. Solo festa liturgica con messe e preghiere, niente Processioni e manifestasti collaterali.
Il Rettore dell’Arciconfraternita Don Fabio Tangari e il Priore Raffaele Campanale con il consiglio di amministrazione hanno voluto onorare la madre dell’umanità con semplicità.
Quest’anno la Madonna è stata omaggiata con fiori variopinti. Lungo via Cattedrale sui balconi delle abitazioni sono state poste le effige della Madonna del Carmelo contorniate da fiori.
I confratelli dell’arciconfraternita del Carmine di Ruvo sentono molto la festa della Madonna del Monte Carmelo e, con devozione  ogni anno addobbano l’altare dove troneggia la Madonna con composizioni sempre diverse.
Gli anni scorsi sono stati  addobbati il portone,  gli altari, la statua, mentre quest’anno per le regole diocesane ed ecclesiastiche  ristrette si è pensato, come innanzi detto di addobbare tutti i balconi di via Cattedrale e Largo Carmine.
Sulla facciata della chiesa campeggia una foto gigantesca della Madonna del Carmine contorniata da una ghirlanda  di fiori recisi, dal giallo al bianco al rosa.
La giornata del 16 Luglio vedrà il seguente Programma:
Sante Messe: ore 08,00, 09,30,  11,00 con Supplica
Ore 18,15 Santo Rosario
Ore 19,00  Santa Messa trasmessa in diretta televisiva su Antenna Sud
Ore 20,15 Santa Messa a devozione dei Confratelli e Consorelle con rinnovo impegni Confraternali.
La serata si concluderà con il lancio di un pallone aereostatico a devozione dei Confratelli e Consorelle
Michele Pellicani

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome