RUVO DI PUGLIA FESTEGGIA SANTA LUCIA

In questo giorno la chiesa commemora Santa Lucia. Si perde nella notte dei tempi la devozione dei cittadini ruvesi verso la protettrice della vista. Sulla strada che porta per Calentano, vi era un tempio dedicato a Santa Lucia. Della piccola chiesa non vi è più traccia.

E’ datata 1760 la lignea raffigurante Santa Lucia, venerata attualmente nella chiesa Parrocchiale alla Santa Siracusana dedicata.

La statua di S. Lucia è opera dell’artista andriese Francesco Paolo Antolini, la Santa è rappresentata a mezzo busto con tra le mani i tradizionali simboli del martirio.

Gli occhi, sono tenuti nella mano sinistra, mentre in quella destra la palma.

La statua fu restaurata nel 2000. Il simulacro ligneo di Santa Lucia viene portato in processione il 13 dicembre nelle ore pomeridiane (ore 17,00).

Tradizione non solo ruvese è il falò che vuole ricordare il martirio della santa. Fino agli anni ’70 molti erano i falò, attorno ad essi ci si radunava e si mangiavano fichi secchi e ceci al tufo il tutto innaffiato dall’ottimo nettare del’ uva qual è il vino.

Oggi la fiamma è mantenuta ardente solo in tre luoghi: quello di grandi proporzioni nella Piazza principale della Città, nei pressi della Parrocchia, e quello organizzato dalla Confraternita Purificazione – Addolorata nei pressi della sede confraternale.

Il Programma dei festeggiamenti prevede la celebrazione delle messe sin dalle ore 06,00 e per ogni ora sino alle 11,30. Al Rientro della Processione alle ore 20,15 sarà il Vescovo della Diocesi Monsignor Domenico Cornacchia ad officiare la santa Messa.

Il Programma dei Festeggiamenti civili predisposto da Giuseppe Pellicani e Domenico Del Vecchio è il seguente:

Ore 08,00 Diana Pirica a cura della ditta Pirotecnica di Celestino Ponte a Devozione di: Amercan Bar dei Fratelli Pellicani, caseificio di Saverio Paparella, Centro Salumi e formaggi di Angarano, Macelleria Aldo Basile.

Bassa Banda “Rubastina” per le vie della Citta

Ore 17,00 Processione del Simulacro di Santa Lucia accompagnato dal Concerto Bandistico “Basilio Giandonato”.

All’uscita della processione lancio di bombe a devozione della Frutteria di Angelo Ficco, Forniture Tecnoidrauliche di Palmulli e Di Bitonto.

Itinerario: Via Oberdan, Via Puccini, Via B.Croce, Via D. Della Vittoria, Via Scarlatti, Via A. Mario, Largo Di Vagno, Corso Cotugno, Via N.Rosselli,Via Cesare Battisti, Via Don Minzoni, Via R. Imbriani, Via Giovanni amendola, Corso G. Jatta, Piazza Dante, Corso Cavour, Piazza Bovio, Via Veneto, Via Avitaja, Piazza Le Monache (Benedizione del Presepe) Via Le Monache, Via A. De Gasperi, Piazza Castello, Corso Gramsci, Via Oberdan Rientro in Chiesa.

Al Rientro accensione del falò, distribuzione di ceci al tufo e vino offerto dalle Cantine: Grifo, Cooperativa Vitivinicola, Belluogo, Lamonarca, La Cantinetta,e Lovino tutte aziende locali.

Alle 21,45 Spettacolo Pirotecnico a cura della Ditta Ponte in Contrada Belluogo a devozione di tutta la cittadinanza.

Michele Pellicani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: