Home Sport ROMA AMARA, TECNOSWITCH KO CONTRO LA LUISS

ROMA AMARA, TECNOSWITCH KO CONTRO LA LUISS

131

Tecnoswitch ancora alla ricerca di sè stessa e di adattarsi alla categoria superiore. La Luiss Roma fa un sol boccone dei ruvesi, vincendo 75-60 sul proprio domicilio. Squadra romana capace di metterla sul piano agonistico e della corsa, Ruvo che deve crescere parecchio soprattutto sul piano dell’adattamento a giocare a certi ritmi e con una sostanza fisica differente.

Le cifre nel basket non sbagliano mai: 46 a 29 in favore dei romani la lotta a rimbalzo, ben 19 le palle perse dai ruvesi. Difficile con questi numeri portare a casa la posta in palio, contro qualsiasi avversario e squadra a prescindere dalla categoria. Ruvo confusionaria in fase di impostazione, troppo permissiva in difesa. In attacco è stato prolifico il solo Matteo Bini, mentre dall’altra parte Gellera ha fatto la differenza a rimbalzo, Tamburrini e Pasqualin hanno dominato le danze.

Partono forte i padroni di casa con Ruvo che non riesce a restare in partita, spazzata via dall’agonismo dei padroni di casa. Si pianta sul 9-9 del 3′, da quel momento la Luiss piazza un parziale di 12-0 che Ruvo non sarà mai capace di ricucire. Bini è il miglior realizzatore ruvese, ma si carica di falli. Dalla panchina magro l’apporto per coach Patella che prova a cambiare più volte le carte in tavola senza mai ritrovare il bandolo della matassa (26-13 al 10′). Gli universitari giocano ai loro ritmi, mentre Ruvo accetta passivamente e in attacco sbaglia i canestri che più volte potrebbero rimandarla a contatto diretto con gli avversari (45-26 al 20′).

Ruvo è sotto media realizzativa, poco lucida, poco intensa: il risultato è che gli universitari fanno quel che vogliono e ritrovando Infante nel momento cruciale della partita. Ruvesi che ci provano ma non scendono mai sotto il -10.

Secondo boccone amaro esterno per i ruvesi che giovedì alle 21.00 scenderanno in campo a Bisceglie.

LUISS Roma – Tecno Switch Ruvo di Puglia 75-60

LUISS Roma: Tamburrini 17, Infante 12, Pasqualin 9, Bonaccorso 9, Di Carmine 8, Fiorucci 6, Navarini 5, Martino 5, Gellera 2, D’argenzio 2, Garofalo 0. Coach Paccariè.

Tecnoswitch Ruvo di Puglia: Bini 19, Laquintana 14, Bertocco 9, Di Salvia 6, Ochoa 5, Bonfiglio 5, Dushi 2, Ippedico, Barnaba n.e., Eremita n.e.. Coach Patella.

Arbitri: Grappasonno di Lanciano (CH) e Giambuzzi di Ortona (CH).

Parziali: 26-13, 45-26, 57-45, 75-60

Note: fallo tecnico alla panchina del Ruvo, antisportivo alla Luiss Roma.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome