Home Agricoltura ROCCO E I GELSI NERI. HA RIPORTATO IN AUGE UN FRUTTO ORMAI...

ROCCO E I GELSI NERI. HA RIPORTATO IN AUGE UN FRUTTO ORMAI SPARITO DALLE CAMPAGNE RUVESI E PUGLIESI

4813

Il gelso nero, cioè il Morus nigra, a differenza del gelso bianco (il Morus alba, cinese) è ospite in Europa da molto tempo: originario dell’Asia occidentale, per l’esattezza dalla Persia, è coltivato da antica data nei paesi caldi e temperati dell’Europa centro-meridionale.


Oggi è maggiormente usato come albero ornamentale; la presenza di alberi di gelso da frutto è attualmente piuttosto rara e gli esemplari presenti sono spesso molto vecchi. Ormai può essere classificato nei frutti rari e dimenticati.

Rocco Paparella, ruvese, ha ripreso la coltivazione di questo frutto e lo ha portato a livelli qualitativi e commerciali, che cominciano a fare gola a molti mercati della provincia e a dare risultati economici di rilievo.

Stanco di un agricoltura tradizionale, Rocco ha deciso, circa 8 anni fa, di dare una svolta alla sua azienda agricola e, andando contro corrente, ha voluto piantare circa 50 alberi di gelsi neri, ormai passati nel dimenticatoio dei frutti che, oltre ad essere buoni, sono richiesti da un mercato fiorente.

Rocco cosa vuole il consumatore attraverso il mercato?

“La domanda trova risposta nella diversificazione”, risponde Rocco. “Il valore – prosegue – non risiede più, come prima, nel prodotto agricolo grezzo e standardizzato,in questo caso i gelsi neri,  ma nelle tante qualità consentite dal progresso tecnico, accompagnate dalle azioni di marketing, in risposta al cambiamento delle preferenze e della disponibilità di reddito dei consumatori. Ad ogni prodotto agricolo tradizionale corrisponde oggi un’ampia gamma di prodotti, di varianti tipologico-qualitative e di servizi connessi, richiesti all’agricoltura.”

Nei progetti aziendali di Rocco, ci sono altri prodotti non comuni all’agricoltura tradizionale ruvese.

1 COMMENTO

  1. Come Rocco anch’io in Sicilia ho preso la stessa strada coltivando con passione il gelso nero. Sono contento che altri hanno avuto la mia stessa idea.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome