Home Palazzo Avitaja RIPARTIRE DA BIAGIA MARNITI: DAL 22 MAGGIO LE PRIME INIZIATIVE IN MEMORIA...

RIPARTIRE DA BIAGIA MARNITI: DAL 22 MAGGIO LE PRIME INIZIATIVE IN MEMORIA DELLA “RAGAZZA” RUVESE

247

In occasione dei 100 anni dalla nascita di Biagia Marniti, Assessorato alla Cultura del Comune, Direzione della Biblioteca comunale e rete di soggetti aderenti al Patto per la lettura, hanno co-progettato una rassegna di iniziative culturali per promuovere l’opera e la produzione della poetessa ruvese. La rassegna, pronta già da marzo e candidata a un bando nazionale riservato ai Comuni col titolo di Città che legge, prende il via ora che le normative nazionali consentono un progressivo ritorno alla socialità e agli eventi culturali negli spazi pubblici, soprattutto all’aperto.

La prima parte di un più ampio programma è prevista per i mesi di maggio e giugno, secondo questa articolazione:

Sabato 22 maggio, l’associazione culturale In folio, in collaborazione on Liberaria editrice, propone una “Passeggiata letteraria” dedicata a Biagia Marniti, con letture ad alta voce lungo un itinerario attraverso i luoghi del centro storico in cui lei visse da bambina.

Il programma, della durata di un’ora circa e riservato a 25 partecipanti, prevede il raduno alle ore 18 in Piazza Bovio, la partenza alle 18.30  e una serie tappe nel centro storico.

A guidare la passeggiata sarà Elisabetta Stragapede.

È necessario prenotare la partecipazione scrivendo a infolio.associazione@gmail.com o telefonando al numero 3456383783 lasciando nome, cognome e numero di telefono.

Domenica 23 maggio invece, in varie riprese nell’arco di due ore fra le ore 19 e le ore 21, Bembè Arti Musicali e Perfomative propone “Poesie dal Balconcino”, un’originale azione performativa urbana con lettura scenica e musica dal vivo da un balcone privato nei pressi della Biblioteca Comunale in via Loriano, trasformato per l’occasione in un piccolo palcoscenico.

Voce recitante, ideazione e cura di Raffaella Giancipoli, accompagnata dal contrabbasso di Annalisa Lauciello. La partecipazione sarà libera.

A giugno invece l’associazione culturale Calliope firma l’azione dal titolo “Ritratto Poetico”, un progetto che unisce poesia e arte visiva e che con il linguaggio della Street art, realizza un murales urbano con la tecnica della poesia visuale. A realizzarlo open air su un muro in periferia saranno gli  streetartist Stefano Cassano e Carmine Pellegrini.

La consegna dell’opera all città è prevista per il 17 giugno.

Il 19 giugno invece l’associazione culturale In folio, sempre in collaborazione con Liberaria editrice, completerà l’allestimento in una vecchia cabina telefonica dismessa tra Corso Carafa e Corso Gramsci di un bibliopoint poetico dedicato a Biagia Marniti e ai poeti e letterati che con lei hanno condiviso percorsi letterari.  Il titolo di questa azione è Pronto! Poesia? e sarà curata da Elisabetta Stragapede e Pasqua Demetrio.

“Ripartiamo con le attività culturali da queste azioni poetiche negli spazi pubblici all’aperto – dichiara l’Assessora alla Cultura Monica Filograno – perché avevamo dovuto sospenderle a marzo quando cadeva il centenario della nascita della poeta il 15.  Avevamo già deciso di dedicare a lei quest’anno di cultura a Ruvo di Puglia ed è allora da qui che ripartiamo, da alcune delle azioni proposte dagli operatori che con noi hanno coprogettato la rassegna e dalla consegna che faremo in questi giorni alle scuole ruvesi, di alcune copie del libro di Antonio Iurilli edito da Pro Loco on l nostro sostegno. Questi appuntamenti di maggio e giugno poi saranno momenti preziosi, semplici ma ben pensati, che ci consentiranno di tornare a vivere con creatività e in modo adeguato a questo nostro tempo alcune zone della città, dal centro alla periferia, anche in orario serale.

Un tempo di risveglio, di rinascenza, così lo avevamo chiamato la scorsa estate e ancora vogliamo per un po’ usare questa bella parola molto evocativa, con la voglia di tornare per strada, uscire dalla dimensione della distanza e della virtualità e riappropriarci di quella prossimità che sentiamo necessaria”.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome