RIMOZIONE RIFIUTI IN CONTRADA PANTANO. E IL COMUNE PAGA

La deriva delle campagne a causa della macabra abitudine degli sciacalli di gettare nell’agro ruvese i propri rifiuti è un altro aspetto che incide sul bilancio comunale.

L’ultimo esempio in ordine temporale riguarda la strada comunale in località Pantano, nei pressi del fondo censito in catasto con il fg. 37 p.lla 68. La denuncia ha fatto scattare il meccanismo di verifica della stessa e di constatazione della presenza di manufatti a base di amianto (Eternit).

Per il ripristino dei luoghi, A.S.I.P.U. ha trasmesso il preventivo di spesa richiesto dal Comune, stimando gli oneri per la rimozione di tutti i rifiuti abbandonati nel sito di cui sopra in complessivi € 6.332,29, compresa IVA.

La normativa relativa all’abbandono e al deposito incontrollato di rifiuti su e nel suolo pubblico prevede che, nel caso in cui gli organi preposti alla vigilanza non siano in grado di individuare l’autore della violazione, sia l’Amministrazione Comunale, proprietaria del suolo, ad intervenire per provvedere alla rimozione, all’avvio al recupero e allo smaltimento dei rifiuti abbandonati e/o depositati in modo incontrollato.

Inoltre, le suddette operazioni di rimozione e recupero dei rifiuti abbandonati devono essere effettuate con celerità, al fine di scongiurare un potenziale inquinamento del suolo e i derivanti inconvenienti igienico sanitari, ripristinando in tempi brevi lo stato dei luoghi per garantire un idoneo stato di decoro e pulizia delle aree interessate.

Per tali motivazioni è stato affidato alla Società ASIPU srl –Azienda Speciale del Comune di Corato, già incaricata del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani nel Comune di Ruvo di Puglia, l’incarico per i servizi di rimozione, trasporto e smaltimento dei rifiuti abbandonati e presenti nel sito in premessa specificato, con il ripristino dei luoghi, per un importo complessivo di € 6.332,29 IVA inclusa, nonché con l’obbligo di attivare le procedure di notifica di lavori comportanti il rischio di esposizione ad amianto.

Un’altra spesa non prevista che grava sul nostro Comune. Si aspetta sempre che il senso civico dei cittadini ruvesi e non faccia la differenza in positivo, per l’ambiente e per il portafoglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: