REGIONE PUGLIA RICONOSCIUTA COME ORGANISMO DI ISPEZIONE DI TIPO C DA ACCREDIA

Il direttore generale di Accredia, Filippo Trifiletti, ha consegnato oggi al governatore, Michele Emiliano, il prestigioso certificato che riconosce l’accreditamento della Regione Puglia, tramite l’ASSET (Agenzia regionale strategica per lo sviluppo ecosostenibile del Territorio), in conformità alla norma internazionale UNI CEI EN ISO/IEC 17020

Gli organismi di ispezione effettuano valutazioni di progetti o di processi, per la propria organizzazione o per ogni altro soggetto, con l’obiettivo di fornire informazioni riguardo alla conformità degli elementi sottoposti a ispezione rispetto a regolamenti, norme, specifiche tecniche o schemi contrattuali, esercitando il giudizio professionale con chiarezza e imparzialità in modo da garantire la qualità e il buon esito delle conseguenti attività: approvazione di progetti, appalto ed esecuzione di opere pubbliche, sviluppo di processi produttivi, per citarne alcune.

“La collaborazione tra pubblico e privato è un principio delle attività dell’Ente italiano di accreditamento sin dal riconoscimento di Accredia secondo il Regolamento 765 del 2008 – ha dichiarato Filippo Trifiletti – Per questo, è ancor più significativa la scelta di una pubblica amministrazione come la Regione Puglia di utilizzare le ispezioni accreditate, per rafforzare, e dimostrare, la competenza delle proprie professionalità nel settore della pianificazione, programmazione e progettazione delle opere pubbliche. Un impegno e una sfida, anche alla luce del Piano nazionale di ripresa e resilienza, che permetterà di alimentare una crescita economica, sociale e ambientale sostenibile e al servizio della collettività”.

“In questi anni abbiamo rafforzato il patrimonio umano e rideterminato la mission di Asset, non solo con riferimento al sistema trasportistico, ma in numerosi altri settori – ha dichiarato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano – Al punto che Asset è diventata il braccio tecnico della Regione Puglia. Il mio indirizzo è di continuare in questa direzione, inseguendo le necessità del mercato, affinché l’agenzia sia sempre più un riferimento per tutti gli enti locali. Il mercato della fiducia è infinito, sono tantissime le cose che potremo fare se saremo capaci di connetterci ad altri soggetti. Asset è un soggetto facilitatore che, grazie anche alla guida di Elio Sannicandro, ha la capacità di dare una forte spinta alle idee, concretezza alle intuizioni e risoluzione dei problemi. Accredia è come un notaio proattivo che certifica il rispetto delle norme nazionali e internazionali. È importante oggi sapere di essere riusciti a dare risposte adeguate”.

“Per la prima volta – ha proseguito il presidente Emiliano – un soggetto pubblico diventa soggetto certificatore, un passaggio che incarna l’articolo 97 della Costituzione sull’imparzialità. Tutto questo lavoro è poggiato sulla competenza e sui valori. Questa nuova funzione di Asset apre nuove possibilità operative e prospettive di sviluppo economico. Speriamo quindi di dar vita a tanti soggetti accreditatori che possano in fretta aiutarci a superare il gap di sviluppo che il Mezzogiorno ancora ha”.

Asset, quindi, come riferimento di tutti gli enti locali per tutte le fasi: dalla negoziazione con la Regione dei piani di finanziamento sino alla certificazione.

A oggi, la Regione Puglia risulta l’unico ente locale in Italia certificato quale organismo di ispezione di Tipo C secondo le norme europee. Tramite il Cab di Asset, può procedere a verifiche preventive della progettazione delle opere finalizzate ad accertare che le soluzioni progettuali proposte siano appaltabili, che vi siano i presupposti per la durabilità delle opere nel tempo, che sia minimizzato il rischio di introduzioni di varianti e di contenzioso, che le opere possano essere ultimate entro i termini previsti, che vi siano le condizioni di sicurezza sia per le maestranze in fase di realizzazione che dell’utenza in fase di esercizio e che i prezzi delle opere siano adeguati. Tutti questi temi risultano particolarmente utili e strategici in questo momento in cui le pubbliche Amministrazioni italiane devono affrontare la sfida del PNRR con un numero notevole di interventi da eseguire in tempi certi e prestabiliti normativamente.

Ulteriori sviluppi sono già in fase di progettazione e l’Area tecnica Cab di Asset consentirà alla Regione Puglia di operare sotto accreditamento anche in ambito di Alta sorveglianza di cantiere, di Monitoraggio delle infrastrutture e di Valutazione delle competenze del personale operanti in specifici ambiti professionali che specifiche regolamentazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: