REGIONE PUGLIA, MORTO L’ASSESSORE NEGRO

E’ venuto a mancare questa mattina all’età di 64 anni Salvatore Negro, assessore al Welfare della Regione Puglia e consigliere regionale eletto nelle fila dei Popolari. Negro nonostante l’aggravarsi, negli ultimi tempi, della malattia ha fatto la scelta di rimanere impegnato con il suo lavoro sino all’ultimo giorno. Nato il 2 gennaio 1953 a Muro Leccese (Lecce), Negro è stato sindaco della sua città per due mandati, dal 1995 al 2004. E’ stato poi impegnato come vicepresidente nella Provincia di Lecce, fino al 2009. Nel 2010 è stato eletto per la prima volta nel Consiglio regionale nella lista Unione di Centro. È stato capogruppo dell’Udc in consiglio regionale e componente della terza Commissione consiliare (Servizi sociali) e della quarta (Sviluppo economico). Poi la riconferma in Consiglio e la nomina ad assessore al Welfare nella giunta regionale guidata da Michele Emiliano.

La scomparsa – ha commentato il Presidente della Regione – di Totò Negro è un dolore immenso per me. Ci ha lasciato un uomo mite, onesto, generoso e competente, protagonista di tante battaglie a difesa della Puglia e dei pugliesi. 
Un compagno di lavoro straordinario, che ti entusiasmava. Soprattutto, aveva una sensibilità che gli consentiva di apprendere da Assessore al Welfare anche le situazioni più complicate. Questa sensibilità umana ovviamente aggrava il dolore di tutti quelli che lo hanno conosciuto. Ha servito questa Regione con fedeltà e anche con felicità, perché era molto felice di svolgere un ruolo, in realtà difficile, di star dietro all’infinita serie delle sofferenze umane. È stato, insieme agli uffici competenti il padre del Red, il reddito di dignità. Sono certo che i valori che Totò ha contribuito a trasmettere con la sua testimonianza e il suo impegno civile non verranno dimenticati. A nome mio personale, della Giunta Regionale e dell’intera comunità pugliese, esprimo alla famiglia Negro, ai collaboratori dell’Assessorato al Welfare e agli amici dell’UDC i sentimenti della mia sincera partecipazione al loro dolore“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: