Home Formazione “Questo non è amore”, lezioni di Cittadinanza e Costituzione al Liceo Tedone

“Questo non è amore”, lezioni di Cittadinanza e Costituzione al Liceo Tedone

209

Venerdì 7 febbraio u.s., presso l’Auditorium del Liceo Tedone, si è tenuto un incontro con la Polizia di Stato per sensibilizzare gli studenti dell’indirizzo giuridico-economico su una tematica di grande attualità: la violenza di genere.

Negli ultimi tre anni 3.150.000 donne hanno subito violenza sul luogo di lavoro, negli ultimi due una donna ogni 15 minuti ha subito violenze, ogni tre giorni una donna viene uccisa e l’80% delle volte il carnefice è interno al gruppo familiare.

Questi numeri sono la riprova di un fenomeno davvero allarmante che, giornalmente, mina la sicurezza delle donne colpendole nella loro dignità personale e sociale e nel loro diritto di essere tutelate e protette da un sistema giuridico,in grado di prevenire e sanzionare la forza bruta di uomini possessivi e aggressivi.

Amare non significa possedere, l’amore, in quanto tale, deve basarsi sul rispetto reciproco, su una visione condivisa di valori e di principi comuni a uomini e donne, nel rispetto dell’uguaglianza quale principio fondante della nostra Costituzione.

Per questo Scuola e Istituzioni devono coniugare la loro azione formativa, per diffondere un modello culturale che rinforzi l’attestazione dei diritti delle donne nei diversi contesti, a partire dalla famiglia.

La mera azione sanzionatoria, vedi il CODICE ROSSO, non basta a difendere le donne, così come sostenuto, nel corso dell’incontro, dalla Dott.ssa Rosella Falco e dal Dott. Giuseppe Ferrara, funzionari del Commissariato di Polizia di Corato. E’ fondamentale riscoprire il valore della solidarietà e abbattere il muro dell’omertà, per evitare che una donna che denuncia abusi e violenze, possa sentirsi sola e abbandonata.

Auricchio Lucia, La Tegola Delia, Falcetta Martina, Vendola Lucrezia – classe 3^D

Docenti referenti – Cittadinanza e Costituzione – Prof.sse Mariantonietta Torelli e Lidia Folco

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome