Quel particolare pane del Giovedì Santo a Ruvo di Puglia

Pur vivendo nella Città del Talos, sin dalla nascita non tutti conoscono il pane particolare del Giovedì Santo a “Cena Domini”.
Non è una “antica tradizione” che nacque oltre mezzo secolo fa ad opera della famiglia Cascione.
Fu il Signor Ettore il primo a pensare di preparare nella giornata del Giovedì Santo le ciambelle di pane “speciale” che, nel corso della celebrazione di “Coena Domini ” in Cattedrale, dopo essere stato benedetto viene donato ai dodici apostoli.
Il pane preparato ha la forma  circolare, appunto di una ciambella su di essa sono posti i simboli della Passione.
I dodici apostoli sono scelti tra i cittadini meno abbienti della città. Ad essi il Parroco, assieme al Sindaco che rappresenta l’intera comunità, lavano i piedi così come fece Gesù agli Apostoli: alla Celebrazione partecipano molti fedeli.
Il pane, al termine della “Cena Domini”, viene donato ai dodici apostoli .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: