“Progetti di vita indipendente” per diversamente abili, pubblicato l’avviso

E’ possibile presentare manifestazioni di interesse relative ai “Progetti di Vita Indipendente, PRO.VI. 2016-2018, Linea B e C” in favore di persone con disabilità gravi.

Il progetto è volto a costruire e realizzare un progetto globale di vita indipendente, attraverso il finanziamento delle misure e tecnologie necessarie per sviluppare l’autonomia e abbattere le barriere architettoniche e immateriali che impediscono l’inserimento socio-lavorativo e la valorizzazione delle proprie capacità sociali.

Accedono alla misura tutte le persone con disabilità motoria, persone non vedenti, persone affette dalla Sindrome di down e disabilità psichiche lievi/medie ovvero affette da gravi patologie neurodegenerative che abbiano già prodotto permanenti limitazioni alla capacità autonoma di movimento (Linea di intervento B).

Per quanto riguarda la Linea di intervento C (interventi di Co-housing sociale e abitare in autonomia), si apre la possibilità di presentare le proposte di progetti anche alla platea di persone con disabilità sensoriale e psichica, in coerenza con i principi e gli obiettivi affermati con l. n. 122/2016.

Tra gli altri requisiti, indicati nell’avviso pubblico, sono richiesti la residenza in Puglia da almeno 12 mesi; età compresa tra i 16 e i 64 anni; ISEE socio-sanitario, in corso di validità, non superiore a 20.000 euro per gli adulti e non superiore a 30.000 euro per i minori.

L’istanza deve essere presentata, esclusivamente on line, accedendo al Portale dell’Assessorato al Welfare, entro e non oltre le ore 12.00 del 28 febbraio 2017.

Al fine dell’efficace funzionamento della fase di costruzione e di presentazione dei Progetti di Vita Indipendente, le persone diversamente abili che intendano presentare la domanda di finanziamento devono rivolgersi ad uno dei Centri di Domotica presenti sul territorio, dove riceveranno orientamento e assistenza specialistica gratuita dal personale dedicato proprio a questa attività. Ciascuna famiglia potrà scegliere il proprio Centro di riferimento, anche diverso da quello più prossimo alla propria residenza, così come ciascun Centro potrà avvalersi di uno degli altri Centri della rete per assicurare il supporto più mirato secondo necessità.

Per ogni informazione, è possibile rivolgersi alla d.ssa Monica Pellicano, Responsabile del procedimento, scrivere a pugliasociale.provi@regione.puglia.it o consultare la sezione “Bandi” del Portale dell’Assessorato al Welfare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: