Home Palazzo Avitaja “PREMIO NICOLA TEDONE ALLA SOLIDARIETÀ”, ECCO I VINCITORI

“PREMIO NICOLA TEDONE ALLA SOLIDARIETÀ”, ECCO I VINCITORI

1403

La prima edizione del “Premio Nicola Tedone alla Solidarietà” ha i suoi vincitori.

Il premio, voluto dalla Amministrazione Comunale di Ruvo di Puglia e Ruvo Solidale (la rete cittadina delle realtà associative del volontariato e del terzo settore coordinata dell’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune) per onorare la figura e l’esempio umano e professionale di Nicola Tedone, indimenticato assistente sociale del Comune, è nato per promuovere gesti di solidarietà e modelli di buone pratiche in grado di aiutare la comunità cittadina a crescere dal punto di vista civico e sociale.

La giuria composta dalla direttrice dell’Area Politiche Sociali del Comune dottoressa Grazia Tedone, dalla signora Luisa Tedone, moglie di Nicola, Ivana Lovino e Grazianna Scarongella, in rappresentanza dell’associazionismo nazionale e locale, ha conferito il riconoscimento per la categoria adulti all’azione esemplare di solidarietà compiuta dai coniugi Ciliberti Pino ed Angela.

L’azione vincitrice della categoria ragazzi è stata invece realizzata dal giovane Matteo Contursi.

“Lavorare a questo premio – ha detto l’assessora alle Politiche Sociali Monica Montaruli – è stata per noi l’occasione per constatare ancora di più e ancora meglio quanto Nicola sia stato importante per la nostra città in questi anni: non solo per quello che, da assistente sociale del nostro Comune, materialmente ha fatto per la parte più fragile della nostra comunità, ma anche perché il suo lavoro e la sua statura morale sono stati d’esempio per tante persone che, dopo averlo incontrato, hanno deciso di dedicarsi al prossimo e di aiutare gli altri.

Tengo a ringraziare di vero cuore la giuria per il difficile lavoro svolto, ma soprattutto le associazioni di volontariato che hanno voluto partecipare al premio.”

I due premi in denaro, ognuno del valore di 1.500 euro, sono stati devoluti, come da disposizioni dei vincitori, all’associazione Granello di senape e all’Emporio Solidale Legami.

 

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome