Premiati i vincitori del contest fotografico “Scatto al Carafa 2018”

Martedì 5 giugno, nella “Sala Pertini” di Palazzo Avitaja, si è svolta la cerimonia di premiazione della prima edizione del contest fotografico “Scatto al Carafa”, organizzato dal Centro Studi “Cultura et Memoria” Onlus di Ruvo di Puglia nell’ambito della sesta edizione di “Ruvo, Carafa e la Leggenda”, svoltasi a Ruvo di Puglia dal 25 al 27 maggio.

©Franco Altobelli

I tre vincitori hanno ricevuto premio e attestato di partecipazione dalle mani di Vincenza Tedone, presidentessa dell’associazione.

 

Medaglia d’oro a “Sguardo”, di Franco Altobelli da Bari, premiato con un abbonamento mensile presso il centro “Fitnessland”, a Ruvo di Puglia. Questa la breve descrizione della foto: «Un veloce sguardo immortalato da un rapido scatto».

©Rocco Fracchiolla

Medaglia d’argento a “Cristallo” di Rocco Fracchiolla, mente e soggetto della foto. «Ogni abito mette in luce una parte di noi – scrive Fracchiolla – ma solo noi facciamo brillare l’abito. Il titolo dato alla foto completa la frase, permettendomi di utilizzare la relazione che esiste tra un cristallo e la luce, e tra un individuo e l’abito da lui indossato; concedendomi di creare un paragone tra un cristallo ed un abito, e un fascio di luce e un individuo.

Così come un fascio di luce che irradia un cristallo si divide in bande di colore, l’abito da noi indossato mostra ed enfatizza tratti umani nascosti, sia estetici sia comportamentali. Inoltre, il cristallo trova la sua massima bellezza, quando illuminato dalla luce, si circonda di uno sfavillante luccichio; allo stesso modo l’abito trova la sua massima bellezza grazie al soggetto che lo va a indossare».

©Sara Summo

Medaglia di bronzo a “Madre con bambina del popolo” di Sara Summo. Protagoniste sono una donna con la figlioletta di “Cas Perla Felice” con cui c’è stata una fitta collaborazione nella realizzazione della rievocazione storica. «Una madre afro, serena nonostante tutto, con la piccola ignara di quello che le accadrà per via del colore della sua pelle» è la descrizione, un po’ triste, della foto.

(Foto in evidenza, Franco Altobelli premiato da Vincenza Tedone © Donato Anselmi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: