Storie di ruvesi: Vincenzo Amenduni approda a Milano con il suo panettone artigianale

Sul piede orientale delle Murge, Ruvo si erge, in tutto il suo splendore, nella zona più a nord del tacco d’Italia. Storia, arte, cultura, ma anche olio, vino, querce e prodotti tipici della tavola pugliese si mescolano insieme e rendono il comune di Ruvo di Puglia  polo attrattivo della città metropolitana di Bari. Tradizioni e storie si diramano nei vicoli più stretti del centro storico ruvese, fino alle arterie più pulsanti del paese, sussurrando racconti di chi, quei vicoli, li ha percorsi da bambino e dei quali non riesce più a fare a meno.

Silenziosamente eloquente, come solo le mura sagge di una città storica sanno essere, Ruvo è una culla di cittadini che percepiscono il legame con la propria terra. Cittadini che  curano queste radici  e partoriscono nuove idee che possano cucire un abito sempre più bello a questo paese.
Cittadini che hanno fatto di Ruvo la loro casa e il loro mestiere.

Difatti, tante sono le attività storiche e recenti nate tra le mura ruvesi, come quella della quale parleremo nella seconda puntata della Rubrica di Ruvesi.it intitolata Storie di Ruvesi.

Storie di Ruvesi come quella di Vincenzo Amenduni, concittadino 51enne, che ha deciso di porre le fondamenta della sua attività nel cuore della nostra città , in Piazza Dante, 36.

Era, infatti, il novembre del 2003, quando Enzo, ancora trentenne, terminata l’esperienza nella tavola calda di famiglia a Bari, ha deciso di continuare il suo lavoro, aprendo, così, le porte del Meeting Cafè.

Caffetteria, bar, rosticceria e pasticceria, è da allora luogo di incontro, appuntamenti e conversazioni dei cittadini ruvesi e non.
Offre , inoltre, la possibilità di consumare qualsiasi tipo di bevanda calda o fredda e piccole gastronomie, tra le quali, prossimi al Natale, anche il panettone, prodotto peculiare della sua cucina.

A distanza di 18 anni, infatti, il Meeting e il suo prodotto tipico, dolce della cucina italiana, il panettone natalizio, migrano da Ruvo.  Approdano da quest’anno a Milano, patria di questa prelibatezza, e sulla più grande azienda di commercio elettronico oggi esistente.

Il panettone artigianale di questa attività ruvese nasce dall’amore, dalla cura e dall’esperienza dei cuochi Ada e Michele. Sono loro a custodire, da ormai 15 anni, le ricette uniche che rendono il Meeting un grande esempio di ristorazione.

Sono stati loro a raccontarci il segreto del loro prodotto, che, nato dalle mani sapienti di Michele, è frutto dell’incontro di pochi semplici ingredienti. Tuorlo a pasta gialla, zucchero, farina, acqua, aromi naturali, burro e lievito madre della più antica tradizione massaia.
Infatti, la caratteristica del loro panettone è il lievito madre a crescita molto lenta che conferisce qualità all’elaborato.

Semplici ingredienti che, in una seconda fase, incontrano i colori e i sapori decisi della farcitura e della decorazione del panettone.
Cioccolato, pistacchio, limone, frutti di bosco, mandorle i gusti preparati. Ma è il panettone classico, con uvetta e canditi, il più richiesto dal pubblico.

Ma è il gusto dei clienti la vera sfida: Ada e Michele, infatti, accolgono qualsiasi tipo di richiesta che soddisfi le papille gustative anche degli acquirenti più esigenti.
Dopo averne già sfornati più di cento, i due cuochi, si preparano, armati di farina, alla frenesia e al grande lavoro in previsione delle feste natalizie.

Ancora. All’interno dei battenti del Meeting Cafè, innovazione e tradizione si fondono grazie alle fresche idee di Simona, figlia di Enzo, che ha preso le redini dell’attività da ormai due anni, , e grazie  ai consigli saggi di Pinuccio, suo nonno. Impossibile non lasciarsi trasportare dal sorriso e dalle battute scherzose del signor Pinuccio, che, dall’alto dei suoi 77 anni, sempre in movimento,  racconta ogni giorno le sue esperienze e intrattiene i clienti con il suo carisma.

Meeting Cafè

Dunque, il Meeting Cafè, da diciotto anni coccola i clienti in un ambiente caldo e accogliente. È arricchito, oggi, di un arredamento moderno sui toni del nero e dell’oro. Un locale classico, perfetto come punto di ristoro, adatto ad ogni tipo di clientela e che da oggi fa capolino a Milano con il suo panettone.

Articolo di Ruvesi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: