Home Sport NOEMI MASELLI E LA PASSIONE PER IL PATTINAGGIO ARTISTICO A ROTELLE

NOEMI MASELLI E LA PASSIONE PER IL PATTINAGGIO ARTISTICO A ROTELLE

1437

Il nostro appuntamento settimanale alla ricerca delle storie degli sportivi ruvesi passa dal racconto di Noemi Maselli e dalla sua passione per il pattinaggio artistico a rotelle.

Un universo “parallelo” che accompagna la giovane ruvese da ormai diversi anni.

Ci racconta: “Ho scoperto questa passione all’età di quattro anni grazie a mia zia, Suor Enza. Contemporaneamente frequentavo corsi di danza ma crescendo e dovendo scegliere, la mia decisione fu piuttosto facile“.

Questo sport – continua – significa tanto per me, perché mi ha fatta crescere, mi ha insegnato a pormi degli obiettivi e a raggiungerli. Mi ha resa più indipendente e a superare le mie paure perché quando entri in pista ci sei solo tu e dipende tutto da te“.

Un percorso fatto di sacrifici, impegno, costanza e dedizione.

Aggiunge: “La persona che più mi ha accompagnato nel mio percorso sui pattini a rotelle è mio padre, anche lui appassionato di questo sport e mio primo fan.

Dietro ogni sport ci devono essere delle spalle dietro che ti sostengono e le mie sono i miei genitori, sicuramente a loro devo tutto.

Ho avuto anche la fortuna di avere affianco mia cugina Mariateresa, che considero una sorella, con cui condivido tutt’ora tantissime esperienze“.

Conclude: “Negli anni ho preso tutti i titoli necessari per insegnare diventando allenatrice di terzo livello. Mi piace insegnare soprattutto ai bambini che vogliono iniziare questa attività perché di solito sono piccoli e senza aspettative. Hanno molta creatività e mi diverto molto con loro“.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome