Niente impianto di trattamento carta in via Mandela: troppo vicino a una scuola

Nei pressi di via Nelson Mandela (Z.I.), a Ruvo di Puglia, non sorgerà alcun impianto destinato al trattamento di carta e cartone.

Lo impediscono la presenza di una scuola nel «buffer (zona di protezione, ndr) di 1000 metri dal sito» e il principio di “tutela della popolazione”.

Con queste motivazioni, la  Commissione  valutatrice del Dipartimento Mobilità, Qualità Urbana, Opere Pubbliche, Ecologia e Paesaggio – Sezione Ciclo Rifiuti e Bonifiche- Servizio Bonifiche e Pianificazioni ha respinto (come si legge nel BURP n.118  del 13 settembre 2018) la proposta di localizzazione avanzata a marzo dal Comune di Ruvo di Puglia in adesione alla manifestazione di interesse  regionale  finalizzata a individuare “aree idonee alla localizzazione di impianti integrati anaerobici/aerobici destinati a recupero della frazione organica dei rifiuti urbani rivenienti dalle raccolte differenziate” (POR PUGLIA 2014-2020 Asse VI “Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali” Azione 6.1 “Interventi per l’ottimizzazione della gestione dei rifiuti urbani”) pubblicata sul Burp n. 147 del 28 dicembre 2017.

Con delibera di Giunta Comunale n. 88 del 2 marzo 2018, il Comune aveva individuato in un’area di 16.964 metri quadrati, non archeologica e senza vincoli paesaggistici, prospiciente via Nelson Mandela il sito che avrebbe potuto accogliere  l’impianto destinato al trattamento e recupero di carta e cartone di “tipologia C”, rivenienti dalle raccolte differenziate dei rifiuti urbani, al fine di produrre materie prime secondarie (MPS).

Contattato da noi a marzo, il consigliere Mario Paparella con delega al decoro urbano, aveva assicurato che l’impianto non avrebbe trattato materiale putrescibile o tossico e, quindi, non sussistevano condizioni tali da destare preoccupazioni ambientali.

Ma questo non è stato sufficiente per la Commissione che, alla luce degli elaborati e chiarimenti presentati,  ha ritenuto l’istanza non soddisfacente i criteri di ammissibilità sostanziale in quanto l’area proposta per la localizzazione dell’impianto è gravata dal grado di prescrizione escludente del vigente PRGRU, dovuta, appunto, alla presenza della scuola.

(Foto © n.c.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: