NASCE UN NUOVO MOVIMENTO CITTADINO “RUVO PER TUTTI”

Nota del nuovo movimento cittadino “Ruvo per Tutti”.

Negli ultimi anni, la piega presa a livello economico e politico è stata chiara, tagliare fuori i cittadini, pensare e dare ai pochi, in cambio di un altro mandato, che fosse politico o burocratico, e da queste posizioni di potere replicare, immobilizzando la società. In pratica, una oligarchia con una facciata democratica. È a questo che dobbiamo l’astensione in perenne crescita, specie tra i cittadini più in difficoltà e discriminati, sia perché è ricercata dai pochi al potere, sia perché i cittadini capendo che il gioco è truccato, preferiscono non partecipare. Ma l’attuale democrazia di minoranza non può durare a lungo, né trovare soluzioni ai suoi problemi. D’altronde, per giustificarla i difensori della stabilità, non potendo dire che questo stato sia meraviglioso o perfetto, hanno deciso di dire che tutto il resto è orribile.

Per questo oggi nasce il movimento Ruvo per Tutti, nato con l’obiettivo ricucire il rapporto democratico direttamente con chi è stato lasciato indietro, con la volontà di reintrodurre nel discorso sociale e politico i conflitti che l’attuale status quo nasconde. Un movimento di cittadini indipendenti che darà voce e ascolto a tutti, con la volontà di superare quest’era di depressione democratica, ridando il proprio destino in mano ai cittadini, partendo sempre dai bisogni degli ultimi e dal territorio.

Noi crediamo che affidando Ruvo ai molti, tornando a mettere gli ultimi al primo posto, si può uscire dalle crisi e non affidandosi agli uomini della provvidenza. Al contrario, è quando ci si nasconde dietro ai tecnici e si invoca la responsabilità, che si nasconde la più prepotente delle decisioni politiche. Perché i cittadini e le loro espressioni democratiche vengono ignorate, a favore di quelle di poche potenti sfere di influenza. È così che si finisce nella democrazia di minoranza.

È per tutte queste ragioni che daremo sempre precedenza a chi non ha, chi non ha una voce, chi non ha una carica istituzionale, chi non ha un lavoro, e chi non ha stabilità. La parola d’ordine è ridare. Ruvo tornerà ad essere la casa per tutte quelle persone che vogliono tornare a esprimersi e partecipare.

Il nostro progetto parte l’8 ottobre alle 19:00 dalla nostra sede al civico 27 di corso Carafa. Riportiamo i dialoghi tra cittadini nelle istituzioni, ricolleghiamo politica e burocrazia alla realtà.

Per Ruvo, per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: