Home Cultura Miti e musica per una riuscita serata d’estate all’Info Point di Ruvo...

Miti e musica per una riuscita serata d’estate all’Info Point di Ruvo di Puglia

241

Venerdì 9 agosto, nella piazzetta antistante l’Info Point di Ruvo di Puglia, una calda serata estiva ha fatto da cornice al riuscito connubio tra storia e musica bandistica. L’evento fa parte del progetto “Interventi a sostegno della qualificazione e del potenziamento del servizio di informazione degli Info Point turistici dei comuni che aderiscono alla rete regionale” finanziato dalla Regione Puglia e dal Comune di Ruvo di Puglia.

Ad aprire la serata, Cleto Bucci, già ispettore onorario ai beni artistici, storici e archeologici di Ruvo di Puglia, con un racconto dedicato al più noto cratere del Museo Jatta, il Vaso di Talos.  La presentazione, dal titolo, “A Ruvo…tutti pazzi per Talos! – il dicibile e l’indicibile sul cratere più bello del Museo Nazionale Jatta”, ha attratto l’attenzione di un folto pubblico di giovani e meno giovani. Cleto Bucci è autore, coautore e curatore di numerosi libri, saggi e articoli sulla storia, sull’arte e sulla cultura locale. Tra le molte pubblicazioni si segnalano diverse opere sul Museo Jatta molto apprezzate anche in ambito internazionale, tra le quali la recente ristampa della guida in italiano e tedesco sullo stesso Museo.

Oltre che al racconto delle vicende raffigurate sul cratere, la serata è stata l’occasione per ampliare lo sguardo sulla diffusione di Talos nella vita quotidiana. Conosciute sono le numerose attività ricettive e associazioni dedicate al cratere ruvese, ma una vera sorpresa è stato l’aver trovato un amaro dal nome Talos, delle bottigliette in vetro, vendute in Grecia, con una originale etichetta riproducente un particolare del vaso, o ancora su di una raccolta di francobolli ellenici il racconto delle argonautiche imprese con alcuni personaggi sempre tratti da alcuni vasi ruvesi.

A seguire la storia è stata la musica, con l’Associazione “Basilio Giandonato” di Ruvo di Puglia e la sua Brass diretta dal maestro Rocco Di Rella. L’associazione, costituitasi in seguito alla chiusura della locale Scuola di Musica Comunale, presenta tra i componenti, allievi, diplomati nei vari strumenti e validi docenti. Il concerto ha impegnato il gruppo degli Ottoni che ha proposto sonorità interessanti e composizioni tratte da musical e film italiani e internazionali. I brani hanno trasportato il pubblico all’interno di un viaggio tra il profondo West con West Side Story, le strade di Philadelphia con l’applauditissimo Rocky e il caldo Sudamerica con note a ritmo di Samba, Tango classico ed elettronico. 

Intervenuto anche il Presidente della Pro Loco di Ruvo di Puglia, Rocco Lauciello che entusiasta ha ringraziato quanti seguono gli eventi proposti dall’ufficio di informazione turistica che, fino ad ottobre, sarò palcoscenico di numerose iniziative a carattere culturale, musicale ed enogastronomico.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome