MICHEL GODARD GRANDE PROTAGONISTA DEL “WANDA LANDOSKA”

La storia di Anna Magdalena Bach al centro della seconda serata del Wanda Landowska Festival & Competition in corso di svolgimento nella Parrocchia San Gioacchino Terlizzi.
Lo spunto per parlare di questa forte donna è stato il libro scritto da Anita Piscazzi ed edito Florestano Edizioni, magistralmente presentato da Fiorella Sassanelli.
I suoi versi poetici hanno tessuto una serata musicalmente nobile e che ha proiettato i presenti in una dimensione straordinaria, fatta di riflessioni, di dolore, di piacere dell’ascolto.
Nell’intervallarsi di letture dei versi scritti e recitati da Anita Piscazzi, uno strepitoso Michel Godard al serpentone, Gianlorenzo Sarno al violoncello, Margherita Porfido al clavicembalo.
Il finale ha visto il duo Porfido-Godard concedere con estrema emozione il bis dell’ultimo brano.
“C’è bisogno di musica, c’è bisogno di grande musica per superare questo momento drammatico che stiamo vivendo”, ha commentato Michel Godard.
@Raffaele Puce foto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: