Home Palazzo Avitaja MERCOLEDI’ 4 OTTOBRE RUVO CELEBRERA’ LA GIORNATA NAZIONALE DEL DONO

MERCOLEDI’ 4 OTTOBRE RUVO CELEBRERA’ LA GIORNATA NAZIONALE DEL DONO

658

“Forza venite gente … qui si cambia il mondo” è l’iniziativa voluta dalle associazioni della rete Ruvo Solidale e supportata dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura, per la Giornata Nazionale del Dono.

Quella prevista per mercoledì 4 ottobre non sarà una semplice celebrazione, ma rappresenterà l’avvio di una vera e propria campagna di sensibilizzazione che avrà l’obiettivo di promuovere il volontariato in ogni sua forma, come scelta di cittadinanza attiva da proporre soprattutto ai giovani, invitandoli a mettere a frutto un po’ del proprio tempo in attività di utilità civica e sociale; un percorso che intende coinvolgere tutta la comunità partendo dalla piazza e raggiungendo le scuole.

Mercoledì 4 ottobre, a partire dalle ore 18.00, piazza Matteotti, nel centro di Ruvo di Puglia, si popolerà di stand e spazi espositivi nei quali diverse associazioni, non solo ruvesi, presenteranno se stesse e rappresenteranno le proprie attività e i propri ambiti di intervento. Durante la serata si racconteranno storie di persone e di comunità e non mancheranno momenti di festa e di musica.

Una attenzione particolare verrà dedicata ai ragazzi tra i 14 e i 19 anni, ai quali verrà proposta una breve esperienza presso un’associazione a scelta. Coloro che accetteranno questa “sfida” parteciperanno a una lotteria con premi messi a disposizione da alcune aziende cittadine.

Alcuni giovani hanno già iniziato, collaborando all’organizzazione dell’iniziativa e donando al progetto le loro abilità, la loro musica e la loro capacità grafica (in particolar modo, durante la serata si esibiranno Rosita Brucoli con i suoi musicisti e il duo Luca Mele e Salvatore Sparapano, quest’ultimo anche autore della locandina che di promozione della manifestazione).

Oltre al supporto del Centro Servizi per il Volontariato San Nicola di Bari, tante sono state le realtà del terzo settore che hanno aderito e che saranno presenti in piazza: Caritas diocesana, Noixvoi, Fratres,  PA Ruvo Soccorso, Istituto Sacro Cuore, Associazione Alzheimer Bari, Soc.Coop.Sociale Rama, Coop.Soc. Clad onlus, Azione Cattolica, Comunità C.A.S.A., Associazione Polizia di Stato, Lega del Filo d’Oro (Molfetta), Armonie di Vita, Associazione Prevenzione Oncologica, Centro aperto diamoci una mano, Un mondo di bene 2.0 ONLUS, Luce e vita (Molfetta), Associazione Etnie onlus (Bisceglie), Associazione RiscoprirSi… (Andria), AIAS, Lega Nazionale per la difesa del cane, Coop. COMETA ONLUS (Palagiano), Associazione Regaliamoci un sorriso onlus (Molfetta), Associazione Nazionale Tumori, Associazione Ali di scorta.

“L’idea – ha detto l’assessora alle Politiche Sociali, Monica Montaruli – nasce dalla necessità delle tante e diverse associazioni di volontariato che hanno bisogno di rinfoltire il numero dei volontari che prestano il proprio tempo per attività a supporto di persone diversamente abili, per aiutare donne vittime di violenza, per dare assistenza ai malati di tumore, per riqualificare una piazza abbandonata, per recuperare un cane abbandonato. Il messaggio che vogliamo diffondere è che, occupandosi degli altri, dei beni comuni, di chi è in difficoltà, anche con piccoli gesti, si contribuisce a innescare una rivoluzione sociale e culturale in grado di abbattere l’individualismo, il pregiudizio e la paura che regnano ormai nelle nostre relazioni o mancate relazioni. Una chiamata alle armi di sognatori rivoluzionari che con semplicità credono che un mondo migliore sia possibile.

Vogliamo che questo messaggio giunga in particolar modo ai ragazzi delle scuole superiori che proveremo a coinvolgere come “volontari in prova” (anche solo per pochi giorni) per sperimentare la potenza del dare ricevendo molto di più.”

La Giornata nazionale del dono celebra quest’anno la sua seconda edizione. La data scelta è quella del 4 ottobre festa di San Francesco d’Assisi patrono d’Italia, già giornata della pace, della fraternità e del dialogo tra culture e religioni diverse. La Giornata del dono nasce con lo scopo di promuovere la cultura della donazione come contributo alla crescita e allo sviluppo della società; una forma di impegno e di partecipazione in cui i valori primari della libertà e della solidarietà affermati dalla Costituzione trovano una chiara espressione.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome