MERCOLEDÌ 16 NOVEMBRE, LO ZIBALDONE DI NICOLA STRAGAPEDE PER “EVOLUZIONI LIBRI”

Storia locale protagonista del prossimo appuntamento della rassegna letteraria Evoluzioni Libri, organizzata dall’Assessorato comunale alla cultura di Ruvo.

Mercoledì 16 novembre alle ore 18.00, nella Sala Conferenze di Palazzo Caputi, L’epigrafista Marcella Chelotti presenta il libro: Lo zibaldone di nicola stragaapede” Epigrafia e araldica A cura di Francesco Stragapede, Pegasus Edizioni.

Il libro: Lo Zibaldone di Nicola Stragapede, redatto a cura del figlio Francesco, è una raccolta di documenti di Carlo e Francesco Lojodice di Ruvo, che il maestro Nicola presenta agli studiosi e appassionati di storia locale, dopo averne recuperato gli originali manoscritti perchè non andassero perduti, attraverso una nuova chiave di lettura che suggerisce la ricerca sul territorio delle tracce del passato del nostro paese quale strumento di recupero della propria identità culturale.

Lo Zibaldone contiene la riproduzione di 198 epigrafi, alcune indicate nella loro collocazione originaria, delle quali oggi molte risultano del tutto illeggibili per usura, altre sono andate completamente perdute e di altre rimane solo qualche frammento; la sezione documentale dei blasoni riporta 148 stemmi gentilizii che le diverse casate “trasmigrate” o “estinte” di Ruvo hanno apposto sui loro Palazzi quale impronta della loro Famiglia.

L’Autore: maestro nella sua attività lavorativa e nella vita, Nicola Stragapede (19.11.1927 – 27.08.2015) ha insegnato storia e tradizioni locali nella scuola ma anche attraverso l’attiva presenza nel sociale e nella politica locale, con la promozione culturale e la raccolta e diffusione documentale.

L’attività del maestro Nicola è dichiarata dalle molteplici pubblicazioni, quali le raccolte dei proverbi in lingua vernacola e dei canti folcloristici e le collezioni dei racconti dialettali, comparsi negli anni su riviste locali quali “Il Rubastino”, periodico dell’Associazione Turistica Pro Loco di cui e’ stato anche fondatore, attraverso i quali ha inteso divulgare e promuovere le tradizioni popolari e la storia del proprio paese, perché non fossero abbandonate all’oblio. Nicola Stragapede ha lavorato alla stesura del Lo Zibaldone sino agli ultimi giorni della sua vita, dimostrando l’amore incondizionato per la sua terra e la passione per la storia e le tradizioni della sua cittadina.

Evoluzioni Libri prosegue giovedì 24 novembre con la presentazione del libro “Dimmi a cosa serve restare”, di Maria Pia Romano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: