MASTRORILLI: “BASTA VOCALI. SI PROCEDA A VACCINARE I PIU’ FRAGILI”

Dosi in esubero, vocali e messaggi di testo che circolano sugli smartphone creando assembramenti e confusione fuori dal centro vaccinale.

Presa dura di posizione da parte del candidato sindaco Biagio Mastrorilli: “E’ una guerra! Silenziosa, vile e che continua a mietere vittime in maniera impressionante. Ognuno di noi ha perso un caro: “Dinanzi a questa tremenda – ondata di dolore, abbiamo un’unica arma: il vaccino. Per tale motivo, al fine di evitare assembramenti e “lotte” interne di chi non ritiene giusto che gli avvisi dall’hub vaccinali passino attraverso vocali e sms, invito il rappresentante della sanità pubblica locale a utilizzare una comunicazione istituzionale efficace e funzionale che elimini disparità e dubbi”.

“I vaccini – prosegue – non sono tema di campagna elettorale. Se è vero che avanzano le dosi, a stretto contatto con la Asl si intervenga quanto prima a vaccinare i più fragili e indifesi della nostra città. Non si può apprendere dai mezzi di informazione pubblica, che ci siano ancora soggetti “fragili” non vaccinati e poi ci tocca ascoltare messaggi vocali su watsapp davvero pieni di approssimazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: