Home Formazione L’ITET Tannoia di Corato e Ruvo di Puglia primo nella selezione Sud...

L’ITET Tannoia di Corato e Ruvo di Puglia primo nella selezione Sud Italia per il Concorso “JA Italia-Impresa in azione”

263

Le api sono le sentinelle dello stato di salute del nostro ambiente. Lo sciame che si alza in volo per nutrirsi e impollinare i fiori dà il buongiorno alla natura e ne rimette in circolo la linfa da cui le infaticabili api trarranno l’energia per generare il miele. Sostanza vivente e simbolo dell’equilibrio ecologico, le api hanno ispirato un gruppo di giovani menti coratine che ha voluto offrire il proprio contributo -piccolo ma prezioso- al risveglio graduale del nostro mondo dall’epidemia di Covid-19. L’ape corre -si fa sempre per dire- sulla via Francigena del Sud, la fa riemergere dalla dimenticanza, la riporta al presente con tutto il fascino del suo passato medioevale, la fa rivivere come tracciato di incontri, di traffici e di scambi. L’ape del gruppo dei ragazzi della classe VA dell’Indirizzo di Relazioni internazionali per il marketing dell’Istituto Tecnico Economico “Tannoia” di Corato e Ruvo di Puglia, è una impresa: si chiama “Traditions on the road JA” e offre prodotti della tradizione del territorio pugliese. Una miniimpresa con una grande mission: la valorizzazione del territorio attraverso una strategia di sviluppo sostenibile. Facile a dirsi, forse, ma difficile a farsi per una start up di ragazzi così giovani che hanno dovuto affrontare con atteggiamento da problem solving la traduzione dell’idea in progetto fornito di analisi di mercato, pianificazione, business plan, organizzazione, certo, sostenuti dalla loro prof.ssa di Economia aziendale, Anna Cantatore, dal Dirigente scolastico prof.ssa Nunzia Tarantini, e dagli esperti di “JA Impresa in azione”. E l’ape è partita e ha vinto la qualificazione alla fase nazionale della virtual edition del Concorso “BIZfactory21” promosso da “Impresa in azione -JA”, sbaragliando l’agguerritissima concorrenza delle scuole di tutto il Sud Italia. “KitteMurgia JA” e ”Ciritorno JA” le altre due start up che hanno rappresentato l’ITET “Tannoia” in questo Concorso nazionale. Erasmo Di Giorgio, presidente del panel A di giudici del Concorso, e referente per la creazione d’impresa della Camera di Commercio di Foggia, ha letto la motivazione del premio aggiudicatosi da “Traditions on the road”, che recita così: “Per il forte legame con il territorio e lo sviluppo del turismo sostenibile ed esperienziale nell’interessante territorio interno della Murgia, nonché per la rivalutazione e la valorizzazione del tratto della via Francigena che l’attraversa; infine anche il rapporto annuale è stato ben curato nel suo insieme, con un buon piano economico e sviluppo business”. E ora si vola verso l’ultima tappa, ma l’ape che lavora, e tutti gli altri progetti che “JA -Junior Achievement”- organizzazione mondiale no profit che prepara i giovani al lavoro e alla imprenditorialità, ha promosso e incentivato, hanno già vinto la sfida più importante: pensare e impegnarsi, in piccolo ma nell’alveare globale, per il risveglio del mondo.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome