Home Cultura LINEA Festival: una call per il rilancio del commercio attraverso un sistema...

LINEA Festival: una call per il rilancio del commercio attraverso un sistema dell’arte partecipato

291

La seconda edizione di LINEA Festival, realizzata da Apulia Center for Art and Technology, è partita lo scorso agosto configurandosi come un evento multidisciplinare che, con la sua riflessione sull’arte contemporanea legata alle nuove tecnologie, ha gettato ponti tra la realtà di Ruvo di Puglia e il panorama nazionale e internazionale del sistema dell’arte. Dopo la mostra Valeria is out now, a cura di Laura Tota  – in occasione della quale i balconi del centro storico di Ruvo sono stati invasi dalle opere in grande formato della fotografa Valeria Secchi – e il successo della tre giorni di talk presso la Fondazione Museo Pino Pascali di Polignano a Mare, LINEA Festival è già al lavoro sui prossimi eventi .


Dal 03 al 31 ottobre 2020 è in programma Whitepagegallery.network/ruvodipugliamostra collettiva a cura del new media artist Dom Barra: “White Page Gallery/s è un network artistico decentralizzato e distribuito nato a giugno 2019: si tratta di una rete online per la condivisione artistica composta da artisti, curatori, accademie, festival e operatori culturali che ospitano indipendentemente sul proprio sito web e senza scopo di lucro progetti di altri creativi. White Page Gallery/s ha come presupposto il valore sociale della curatela artistica: quest’ultima, nel network WPG/s, è basata su valori quali la solidarietà, l’ospitalità, l’inclusione, l’altruismo e il supporto reciproco, l’assenza di gerarchie e vanità. Proprio su questi valori avviene la partecipazione delle White Page Gallery/s al LINEA Festival esportando il modello network e community dal web fin dentro la città di Ruvo di Puglia. Questo avverrà coinvolgendo direttamente i cittadini e le attività commerciali con l’obiettivo di rendere il progetto un bene comune e di valore sociale, per diffondere la cultura nelle sue diverse sfumature e favorire attraverso l’arte le relazioni umane e attraverso queste la visione e costruzione di un futuro migliore per le nostre comunità cittadine, dove la cittadinanza è partecipe ed è la risorsa essenziale per il benessere della collettività. Riportare la cultura e l’arte al centro della vita di un paese”.

Non una richiesta di sponsorizzazione, ma un tentativo di rilanciare il tessuto commerciale in questo particolare periodo, affidandosi ad un sistema dell’arte veramente partecipato. Ciascun negozio di Ruvo di Puglia che sceglierà di essere coinvolto in questo percorso espositivo diffuso potrà infatti diventare un portale virtuale da cui il visitatore sarà in grado di accedere, tramite i propri dispositivi mobili, alle diverse sale online della mostra.

Da oggi e fino al 20 settembre, per tutte le attività e gli esercenti interessati a partecipare alla realizzazione del progetto, è aperta dunque la possibilità di contattare gli organizzatori all’indirizzo mail info@apuliacenterfaat.it indicando in oggetto “Location White Page Gallery”. Riceverete così tutti gli ulteriori dettagli per finalizzare la collaborazione.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome