L'ESORDIO DI ALESSANDRO CAPUTI CON LA MAGLIA DEL RUGBY CORATO

Michele Strippoli ci racconta la sfida di domenica scorsa tra il Rugby Corato e il Rugby Bari, valevole per il campioanto Under 18. Numerosi i ruvesi in campo.

Domenica scorsa sul campo dello Stadio Comunale di Corato si è disputato l’incontro valido per il quarto turno del Campionato Under 18 Puglia-Basilicata-Calabria tra il Rugby Corato e il Rugby Bari.
La partita è terminata con il punteggio di 29-12 in favore dei baresi che hanno marcato cinque mete contro le due dei locali.
In avvio di gara l’allenatore Roberto Strippoli doveva rinunciare al flanker ruvese Campanale e a Ruggiero Martina, entrambi per infortunio, schierando dall’inizio il promettente flanker ruvese Alessandro Caputi al suo esordio assoluto su un campo da rugby.
La prima parte della gara si giocava nella metà campo coratina, con gli ospiti che guadagnavano territorio e possesso cercando di marcare con la linea dei tre quarti.
Il vantaggio ospite si materializzava dopo un calcio di alleggerimento che non trovava la touch. Gli ospiti marcavano altre due volte nel primo tempo, ancora al largo.
Poco prima della fine del primo tempo il Corato accorciava le distanze con il tallonatore Domenico Tarantini che andava in meta con un pick and go, ben coadiuvato dal pilone Michele Lamura e dalla seconda linea Giuseppe Cantatore entrambi ruvesi. Vitale trasformava la punizione, guadagnando i due punti aggiuntivi. Si andava al riposo sul 19-7 in favore degli ospiti.
In avvio di ripresa entrava in campo il pilone Aldo Varesano, al rientro dopo un periodo di assenza per infortunio.
Nell’arco di dieci minuti si assisteva ad un botta e risposta con una meta per parte, infatti, alla quarta marcatura ospite, il Corato rispondeva con una meta di Varesano. Il pilone coratino saliva in cattedra segnalandosi sia in difesa, con un placcaggio spettacolare sul suo dirimpettaio, sia in attacco andando a marcare meta in pick and go e segnalandosi ancora in attacco insieme a Vincenzo Lupo.
Dopo un cartellino giallo a Michele Iannone, la pressione ospite si intensificava, solo un puntuale placcaggio di Alessandro Caputi evitava guai peggiori. Entrava in campo Luciano Petrone al suo esordio stagionale.
La partita terminava con la vittoria della squadra ospite, che ha meritato evidenziando una buona organizzazione.
In casa Corato rispetto alla precedente gara si sono evidenziati dei progressi sul piano dell’attitudine e della organizzazione difensiva.
In vista del prossimo incontro in programma in trasferta il 4 dicembre a Santeramo in Colle, Coach Strippoli sta cercando di recuperare gli assenti DeChirico e i ruvesi Cucumazzo e Berardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: