L'EDITORIALE DI "RUVESI.IT – NEWS" DI OTTOBRE – "UNA TECA PER GLI IMMORTALI"

Torna in edicola e nei luoghi di ritrovo il periodico mensile “Ruvesi.it – News”.
Ammettiamolo: siamo fortunati! Viviamo in una città ricca di artisti, di talenti, di storie che ci rendono davvero unici.
Stavolta tocca celebrare due atleti entrati nell’Olimpo degli dei dello sport. Due storie straordinarie che per quanto possano apparire lontane tra loro, hanno numerosi punti in comune.  Li abbiamo definiti “gli Immortali”: da queste parti sarà per sempre così. Difficile non tramandare le gesta sportive e atletiche di Luca Mazzone e Gianluca Basile . Luca, plurimedagliato campione olimpico a Rio; Gianluca, fenomeno cestistico pronto all’addio. Mazzone, con gli ostacoli che la vita gli ha posto dinnanzi, ha dimostrato come l’uomo attraverso, le proprie capacità e la forza d’animo, possa tornare con serenità a sorridere. Che cuore, che coraggio, regalandoci l’immagine di una moglie e una famiglia meravigliose che lo sostengono, e di come gli amici, quelli buoni, possano condurre alla concretizzazione dei miracoli. Per    Gianluca storia diversa, ma stessa immortalità conquistata partendo dai campi dell’oratorio dell’Istituto Sacro Cuore, dai campi da calcio con il Presidente Domenico Ciliberti, prima di trovare la via maestra sotto la guida tecnica di Biagio Di Gioia. Meraviglioso esempio di vita anche lui! E ora sentiremo la sua mancanza. Lanciamo un’idea dalle righe di questo giornale: una teca, al centro della città con le loro maglie, le storie, la narrazione delle carriere. Chi viene a Ruvo di Puglia deve sapere che essa è la patria di due fenomeni, di due immagini paradisiache del mondo sportivo. Luca Mazzone lo condividiamo con la vicina Terlizzi. Solo così potremmo essere un minimo riconoscenti nei loro riguardi. Esempi da proporre ai nostri giovani, ai prossimi abitanti della nostra città. Ruvo di Puglia ha fatto parlare di sè, anche quando ha promosso e ospitato un incontro storico, nel quale la burocrazia si è fatta da parte e i cittadini hanno smosso le coscienze in nome della Salute di circa 200.000 abitanti del nord-barese. L’iniziativa a sostegno del Presidio Ospedaliero Unico del nostro territorio, lanciata dal dott. Felice Spaccavento, è stata contagiosa e ben sostenuta e ha raccolto il favore del Presidente della Regione, Michele Emiliano. Bene, la politica si accomoda in poltrona e ascolta le ragioni di una comunità: un esempio da imitare in vari campi. Ruvo di Puglia ha ospitato l’incontro e dato l’opportunità al Comitato promotore di illustrare il proprio progetto al governatore. Bene così e che quella firma posta sul contratto presentato dal dott. Spaccavento, abbia un seguito concreto! Settembre è stato il mese in cui le trombe hanno smesso, ahìnoi, di suonare. Vicenda grottesca, descritta benissimo all’interno: di chi sono le responsabilità? Accertarle, denunciarle e mandare eventualmente a casa qualcuno. Chi amministra e commette certi errori, come quello di non riuscire a inviare al ministero una richiesta di contributo per un evento, come il “Talos Festival”, per il quale ci siamo sempre battuti è vergognoso. E siamo stufi di pagare solo come comunità i danni di chi ci ha amministrato. Spero che giungano dei segnali in tal senso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: