Home Cultura L’Arte del Modellismo, XIII edizione: “Dare forma alla storia”

L’Arte del Modellismo, XIII edizione: “Dare forma alla storia”

407

La Mostra – concorso biennale nazionale “L’Arte del Modellismo” giunge alla sua 13^ edizione nel 2020, anno caratterizzato dalla pandemia da Covid-19. La Pro Loco ha inteso confermare questo appuntamento culturale nonostante le difficoltà derivanti dalle politiche di contenimento del contagio. La Mostra è stata inevitabilmente ridimensionata rispetto agli anni precedenti ma ha conservato il suo aspetto di valorizzazione dei talenti dei giovani artisti, uniti dalla passione per la ricerca storica – culturale a supporto delle loro realizzazioni.


L’evento, consolidatosi nel tempo, è divenuto un appuntamento di rilevanza tra le numerose iniziative turistiche culturali ruvesi, promosse dell’Associazione Pro loco di Ruvo di Puglia in collaborazione con il “Centro Modellistico Barese”. L’evento è patrocinato dalla Regione Puglia – Assessorato Industria Turistica e Culturale – Valorizzazione Beni Culturali, Puglia Promozione, Comune di Ruvo di Puglia – Assessorato alla Cultura e Turismo, UNPLI Puglia, Coordinamento Italiano del Modellismo Statico, Associazione Nazionale Carabinieri “Dino Stasi” Sez. di Ruvo di Puglia. Il sostegno delle istituzioni testimonia l’alto livello qualitativo e artistico delle opere esposte.

La Mostra sarà ospitata per la prima volta presso l’Auditorium della Scuola Secondaria Statale di I grado “Cotugno-Carducci-Giovanni XXIII (Via Madonna delle Grazie,10). La cerimonia di inaugurazione si svolgerà sabato 3 ottobre alle ore 18.00 ed interverranno le massime cariche civili e militari.

L’esposizione sarà aperta al pubblico con ingresso gratuito dalle ore 18.00 alle ore 21.00 nella giornata di sabato 3 e dalle ore 9.00 alle ore 13.00. In conclusione, domenica 4 nel pomeriggio alle ore 16.00, saranno premiate le opere più belle di tutte le categorie.

Aeroplani, navi, motociclette, elicotteri, diorami, sono alcuni dei soggetti presenti in mostra tutti realizzati fedelmente rispetto agli originali, ogni modello è frutto di anni di passione ed esperienza. Il periodo storico delle riproduzioni è vastissimo, dalla presentazione dei legionari dell’antica Roma, fino ai prototipi futuristici. Gli organizzatori sono concordi nell’affermare che questo hobby abbia un forte valore educativo, il modellismo è un passatempo che permette di unire vari settori del sapere, come arte, pittura, storia e tradizioni. Questa passione è una fonte di informazioni preziose e sempre nuove ed arricchisce sia chi realizza i capolavori in miniatura sia chi li osserva.

L’invito è a visitare la mostra – concorso partecipando direttamente alla bellezza dei modellini statici e dinamici.

La rassegna è curata con forte abnegazione da Pino Lovino, appassionato di modellismo, al quale sono stati riconosciuti, nel corso degli anni, importanti attestazioni di merito nel settore del modellismo statico, a livello nazionale ed internazionale.

Ad ogni appuntamento gli espositori hanno dimostrato da sempre una maggiore abilità tecnico-realizzativa che, affiancata ad una crescente fedeltà storica, ha contribuito a restituire, a quelli che forse riduttivamente sono chiamati “modellini”, una dimensione più consona: quella delle opere d’arte. Certamente un’ “arte minore” rispetto a quella che comunemente chiamiamo e conosciamo come Arte con la A maiuscola, ma non per questo priva di fascino.

La manifestazione dimostrerà, come nelle precedenti, una grande vitalità sia per qualità delle opere sia per presenza e provenienza di espositori, tra i quali si nota sempre una costante partecipazione giovanile ed un elevato contenuto di ricerca storica e culturale e di scoperta del lavoro manuale.

Novità della XIII edizione è la programmazione di un laboratorio teorico – pratico di base per aspiranti modellisti al fine di incentivare la passione verso la modellistica sia nelle giovani generazioni sia negli appassionati del genere di tutte le età.

Il laboratorio, in collaborazione con il C.M.B. (Centro Modellistico Barese) si svolgerà domenica 27 settembre dalle ore 17.00 presso la piazzetta Antistante l’Info Point (Via V. Veneto 44).

L’evento è anche un’occasione per generare attrattività verso Ruvo di Puglia, l’Associazione Pro Loco è e sarà lieta di accogliere quanti desidereranno visitare la nostra città, anche soggiornandovi, vivendo un’esperienza unica e per certi versi indimenticabile.

Antonello Olivieri

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome