LA PASSIONE PER IL RUGBY. IL CORATO PERDE A FOGGIA MA RITROVA IL RUVESE LAMURA

Questa domenica contro i pari età del CUS Foggia, il Rugby Corato ha disputato la gara valida per la seconda giornata del Campionato under 18 Puglia – Basilicata – Calabria.

Alla vigilia Coach Roberto Strippoli recuperava il pilone Domenico Tarantini e, l’esperto tallonatore Michele Lamura, il rugbista ruvese con più presenze in campionato, tra i sei ruvesi presenti nella rosa dell’Under18 del Rugby Corato.

L’incontro diretto dal signor Fuiano, è stato vinto nettamente dalla formazione locale che ha messo a segno cinque mete per tempo, a fronte dell’unica meta coratina messa a segno a metà della prima frazione di gioco dall’ala Vitale.

Rispetto all’esordio esterno di due settimane prima, la formazione biancoverde è stata meno incisiva: sia in difesa, mancando diversi placcaggi, sia in attacco, con il cronico problema del ritardo nel sostegno al compagno andato oltre la difesa avversaria. Come accaduto nei minuti finali del primo tempo, quando il seconda linea ruvese Giuseppe Cantatore, all’esordio da titolare, veniva fermato a pochi metri dalla linea di meta avversaria dopo una buona percussione centrale.

La formazione biancoverde poco reattiva nei riposizionamenti difensivi, evidenziava una marcata indisciplina, evidenziata dai falli ripetuti nei punti di incontro e dai cartellini gialli a Perrone e Calamita, oltre al nervosismo dell’estremo Miscioscia.

I demeriti dei biancoverdi si sono sommati alla superiorità tecnica degli avversari, in particolare nel gioco alla mano e in rimessa laterale. Il risultato della partita non è mai stato in discussione, il CUS Foggia ha vinto con merito.

L’atteggiamento e l’attitudine dell’intero collettivo biancoverde ha lasciato perplessi genitori e dirigenti giunti a Foggia ad assistere all’incontro. Approccio all’incontro da dimenticare per una formazione capace di subire cinque mete nei primi 20 minuti di partita.

La squadra è sembrata carente nella voglia e nella determinazione, quasi sintomo di un appagamento, inspiegabile per una squadra che nel turno precedente aveva vinto la sua prima partita dopo le quindici sconfitte della stagione precedente. Nemmeno gli innesti dalla panchina di Ruggiero Martina e Corrado Cucumazzo hanno invertito la rotta.

Poche le note positive in casa biancoverde, se non per la prova del flanker ruvese Francesco Campanale ed i recuperi di Tarantini e Lamura dalle rispettive indisponibilità.

Il campionato ora si ferma per tre domeniche per gli impegni della nazionale italiana. Il prossimo impegno per il Rugby Corato prevede l’esordio casalingo domenica 27 novembre alle 12.00 al Comunale di Corato contro i pari età del Rugby Bari, squadra che dopo due giornate viaggia a punteggio pieno.

Per il gruppo allenato da Coach Roberto Strippoli, un mese di tempo per recuperare gli indisponibili Varesano, Tortora, Iannone e Damiano Berardi, attraverso una massiccia presenza agli allenamenti lavorare duramente per capire che ruolo recitare in questo campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: