Home Cultura LA MUSICA ROMPE IL SILENZIO NELLA NOTTE DEGLI “OTTO SANTI”

LA MUSICA ROMPE IL SILENZIO NELLA NOTTE DEGLI “OTTO SANTI”

358
Mi resteranno tante cose di questa notte appena trascorsa. È stato un momento di grande intensità emotiva, fatto di tristezza, di riflessione, ma anche di amicizia vera, di commozione e anche un velo di allegria.
Da Ruvo a Bari a Washington e poi negli ospedali, un viaggio esaltante e per certi versi desolante ma al tempo stesso pieno di speranza.
Mi resterà la lucida follia della nostra idea di voler rompere il silenzio e accingergi verso la fine di questo incubo e di questa guerra. In giro con una formazione ridotta di una banda a intonare marce funebri è un voler compiere un passo avanti verso una normalità che forse normalità non lo sarà più.
La gente incredula dietro le persiane quasi a dire “non è possibile” e poi l’uscita sui balconi per poter godere di un qualcosa che appartiene alla comunità.
Voglio ringraziare il maestro Simone Salvatorelli, per la grande disponibilità e sensibilità mostrata, il quintetto di ottoni “Amici di San Rocco”, il sindaco Pasquale Chieco per aver partecipato alla lunga diretta, l’assessora alla cultura Monica Filograno per aver condiviso e sostenuto l’iniziativa, Rocco Lauciello, presidente della Pro Loco, il comandante della polizia locale Salvatore Berardi, la mia squadra capitanata da Silia Eden e l’arte emotiva e visiva di Sebastiano Ursi.
È vero la Settimana Santa è uno stato d’animo. Riguardate tutto su ruvesi.it, un grande lavoro di squadra!

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome