Home Formazione La didattica al tempo del coronavirus: “Con ancor più entusiasmo”

La didattica al tempo del coronavirus: “Con ancor più entusiasmo”

431

La “Cotugno-Carducci-Giovanni XXIII” spiega come stanno vivendo queste giornate particolari dal grande entusiasmo didattico. Dettaglia tutto il prof. Gino Sparapano, referente per la comunicazione.

“Il protrarsi della situazione comporta la necessità di attivare la didattica a distanza, al fine di tutelare il diritto costituzionalmente garantito all’istruzione”. Precise parole del Dirigente Scolastico della Scuola Secondaria di I grado “Cotugno-Carducci-Giovanni XXIII” di Ruvo di Puglia, prof. Francesco Catalano che, in collaborazione con il suo staff, ha da subito attivato alcune strategie per non spezzare l’azione didattica educativa con gli alunni. La causa è fin troppo chiara, purtroppo! L’epidemia di coronavirus ha richiesto misure drastiche per contenere il contagio e, tra queste, quella di sospendere le lezioni nelle scuole di ogni ordine e grado e nelle università, inizialmente fino al 15 marzo, invitando però ad attivare la didattica a distanza. Così quella che è stata una sperimentazione di alcuni docenti è divenuta all’improvviso un’azione doverosa e immediata per tutti.

Già dal 4 marzo i docenti hanno utilizzato la bacheca del registro elettronico per mantenere la comunicazione con gli alunni e suggerire attività da fare a casa: letture, esercizi, approfondimenti, films e documentari… Con un po di affanno, pressoché tutti gli alunni, supportati dai genitori, hanno cominciato ad adeguarsi e a mettere in atto le attività assegnate, anche con contatti personali dei docenti soprattutto per supportare alunni e famiglie non molto pratici con le nuove tecnologie. Contemporaneamente, intuendo che non doveva trattarsi di una pausa breve, Dirigente e staff hanno sondato le diverse piattaforme per la didattica a distanza, a partire da quelle suggerite dal MIUR e da quelle sperimentate già da alcuni docenti, giungendo a sceglierne una: Microsoft teams, nella sua versione gratuita ed educational.

Verificata la funzionalità e la coerenza con le esigenze scolastiche, sono stati attivati poco meno di 1000 account, tra alunni e docenti, e create 34 teams, quante sono le classi dell’istituto più l’intero collegio docenti, e per ciascuna di esse i 12 canali corrispondenti alle discipline curriculari, oltre a canali privati per altre esigenze. Realizzato subito un primo videotutorial per accompagnare i docenti per attivare il proprio account:

Timori, ansie, pressioni… si sono disciolte quando, martedì mattina, 9 marzo, circa 80 docenti sono riusciti con minime difficoltà a simulare un incontro di Collegio a distanza col Dirigente, ciascuno dalla propria casa, sperimentando in maniera ludica la possibilità di comunicare, ascoltare, vedersi… e decidere che la didattica a distanza si può fare!

Via allora all’accreditamento degli alunni e all’informazione alle famiglie con un secondo videotutorial:

Giornate frenetiche di alunni, genitori e docenti alle prese con l’applicazione che già alcuni stanno utilizzando per testare le risorse e comunicare piacevolmente con i ragazzi. Giovedì 12 marzo ulteriore videoconfernza del Collegio docenti perchè da lunedì 16 Marzo
2020, gli Studenti potranno fruire di materiale didattico, lezioni interattive, approfondimenti,
esercizi di potenziamento, consolidamento e recupero, restituzione dei compiti svolti ai propri
docenti secondo l’orario scolastico vigente: 5 ore da lunedì a venerdì, gestite dai docenti, previo avviso alla classe, in cui sarà pianificato, attraverso la funzione Calendario della piattaforma, il giorno, l’orario e la durata della eventuale lezione interattiva.
Ma già da venerdì 13 Marzo, su invito dei Docenti di classe, sarà possibile agli alunni continuare ad accedere alla piattaforma e familiarizzare con le innumerevoli potenzialità dell’ambiente virtuale.

Buone pratiche che ci rendono capaci di tirar fuori il positivo anche da situazioni oggettivamente negative come quella presente.

12

 

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome