Home Sport La Corgom Seniores Rugby Corato vince il derby dell’olivo

La Corgom Seniores Rugby Corato vince il derby dell’olivo

130

La Corgom Seniores Rugby Corato ha disputato sul Campo comunale “Fausto Coppi” di Ruvo l’incontro casalingo con il Rugby Bitonto nell’ambito della tredicesima gara del campionato di Serie C2 girone “Puglia–Basilicata–Calabria”.

In un’ennesima domenica in cui si sarebbe potuto tranquillamente giocare a Corato data la assenza di gare in programma sul Campo sportivo Comunale, si è giocato a Ruvo e la gara è terminata con la sesta vittoria stagionale per i biancoverdi coratini.

Prima dell’ultima giornata di regular season la classifica vedeva il Corato al quarto posto con a ridosso altre due formazioni, pronte ad approfittare di un possibile passo falso dei biancoverdi. Alla vigilia Coach Roberto Strippoli poteva scegliere i 22 giocatori da inserire a referto all’interno dei 27 a disposizione. I recuperi di Lamura, Campanale, Dalla Casa, Alaje Alì Mahamud e Ambregna, tenuti a riposo nella gara precedente, hanno portato i disponibili a un numero mai raggiunto in precedenza nella stagione, per una rosa coratina in salute e che a livello atletico ha chiuso in crescendo il campionato, dopo un periodo contraddistinto da infortuni come per Giuseppe Farucci e Paolo Marchese.

Nello spogliatoio coratino si respirava la giusta atmosfera per una partita importante, dalla sentita consegna della maglia al pilone Lamura, al discorso del capitano Piccolomo (anima e collante di questa squadra), passando per il riscaldamento affrontato già in ritmo partita, con tanto di un infortunio con sospetta concussion dopo uno scontro accidentale tra due giocatori di mischia.

Sin dai primi minuti di gara si sono palesate le intenzioni dei biancoverdi: tenere alti ritmo e intensità. Se dopo i primi minuti nella metà campo ospite, un ‘in avanti’ con seguente pedata di alleggerimento ospite hanno fatto indietreggiare la squadra di casa, dopo le prime mischie ordinate il Corato è riuscito a non subire danni.

Il primo tempo si è concluso sul 10-0 frutto di due marcature coratine, la prima di Campanale e la seconda di Piccolomo che nella circostanza ha mostrato una pregevole lettura della salita difensiva avversaria. In una prima frazione in cui Simone Perrone veniva sistematicamente triplicato nella marcatura dai difensori avversari, all’intervallo il punteggio non è stato più netto, sia per le due mancate trasformazioni, sia per una terza occasione da meta non sfruttata dopo un break profondo di Strippoli.

Come in avvio di prima frazione, due errori di handling coratini hanno dato possesso e territorio agli ospiti che, questa volta hanno sfruttato la situazione favorevole per la loro prima meta di giornata. La risposta coratina è stata rapida e con la firma di Vincenzo Lupo che ha sfruttato gli spazi nella difesa avversaria impegnata a impedire al suo collega Perrone di mettere in azione la sua progressione, per la terza meta coratina. Il botta e risposta proseguiva con la seconda meta ospite da mischia ordinata, dove alla formazione ospite ha giovato aver operato per prima i cambi in prima linea. Nonostante i sei punti lasciati dalla piazzola, il 15-14 parziale vedeva il Corato ancora in vantaggio anche dopo il massimo sforzo operato dagli ospiti.

Col punteggio ora in bilico, Coach Roberto Strippoli operava i cambi inserendo forze fresche in campo con Mascoli, Caldarola, Bucci e Ambregna. La svolta della gara avveniva nuovamente ad opera di Vincenzo Lupo che svegliava i suoi dal torpore di inizio secondo tempo per due mete in rapida successione: la prima dopo aver recuperato palla dall’estremo avversario, la seconda con una ripartenza dalla propria 22 con assist per Gabriele Stringari. Piccolomo trasformava per il parziale di 27-14 che pareva chiudere la contesa.

Nel primo minuto di recupero gli ospiti marcavano la terza meta, la mancata trasformazione unita a un precedente errore dalla piazzola, negava un meritato punto di bonus difensivo agli ospiti pur in una partita in cui il Corato ha condotto nel punteggio dall’inizio alla fine. La partita è stata corretta nonostante sia stata contraddistinta da un gran numero di impatti fisici.

Il fischio finale sul punteggio di 27-19 sancisce la prima vittoria coratina a Ruvo, dopo due sconfitte e una gara rinviata, giungendo al termine di una regular season che segna miglioramenti rispetto alla stagione precedente: per posizione in classifica, per numero di vittorie conquistate e di giocatori che hanno militato nella squadra, con il capitano Cataldo Piccolomo e il suo vice Aldo Pisicchio lanciati in aria rispettivamente dai giocatori della trequarti e della mischia, testimonianza di un clima disteso e sereno.

Prossimo impegno della Corgom Seniores Rugby Corato dopo le festività pasquali per l’ultima gara della stagione, in cui per Piccolomo e compagni ci sarà in palio la possibilità di chiudere per la prima volta una stagione con saldo vittorie-sconfitte in pari.

 

Formazione Rugby Corato: 1. Lamura Michele (18. Caldarola Fabrizio), 2. Conca Vito (17. Claudio Bucci), 3. Strippoli Michele (16. Mascoli Enzo), 4. Pisicchio Aldo (Vicecapitano), 5. Dalla Casa Giovanni, 6. Kembire Pnepejean, 7. Strippoli Claudio (19. Ambregna Angelo), 8. Campanale Francesco, 9. Mazzilli Gianluigi, 10. Piccolomo Cataldo (capitano), 11. Gadaleta Marco (20. Strippoli Roberto), 12. Perrone Simone, 13. Lupo Vincenzo, 14. Stringari Gabriele (22. Lupo Michele), 15. Parziale Riccardo.

Allenatore: Strippoli Roberto, Dirigenti Accompagnatori: Giuseppe Vittoria Farucci, Gianbattista Tortosa.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome