LA CITTA’ PIANGE LA MAESTRA ISA CANTATORE

“A testa alta…sempre!!! Anche con tutti contro”. La citazione inserita nella sua copertina facebook riassume degnamente l’esistenza della maestra Isa Cantatore, scomparsa nella giornata di giovedì 6 settembre.

Figlia del maestro Michele Cantatore, la città piange una figura di riferimento nel mondo educativo ruvese. Insegnante per decenni presso la Scuola “Giovanni Bovio” di Ruvo di Puglia, è sempre stata direttamente e attivamente coinvolta nell’associazionismo della nostra città.

Commosso l’abbraccio dell’intera città al marito Franco Mastandrea e alla sua famiglia.

Oggi è una brutta e maledetta giornata. – scrivono gli organizzatori dell’iniziativa “Confabulare – Oggi siamo più soli. Oggi un male maledetto ci ha privati con violenza e protervia di una madre, di un’amica, di una Maestra. Da oggi Isa Cantatore ci ha lasciato. Isa è stata una nostra cara amica, una nostra Maestra, un riferimento e uno stimolo costante in ogni nostra azione. Con Isa va via una parte essenziale di noi e lo smarrimento e il dolore ci straziano. Nel 1999, quando nacque Confabulare, Isa era lì con la sua classe. Da allora non è mai mancata all’appuntamento. Quest’anno da febbraio ad aprile è stata, come mi piaceva epitetarla giusto per infastidirla, la “decana” della nostra Giuria di Gara. Sempre vicina, sempre prodiga di suggerimenti, anche quando magari non erano piacevoli da digerire. Non ha mai smesso di esserci vicino, non l’ha mai fatto con alcuno. Non aveva un carattere docile, ma questo non le impediva di farsi amare. E, soprattutto, di lasciare il suo insegnamento, fatto di determinazione, consapevolezza, impegno e sostegno. A Franco, Luigi, Marco, Filomena, Rino e a tutti noi, oltre al suo amore, lascia il suo insegnamento. Lascia la sua determinazione. E nessun male maledetto potrà mai portarceli via. Grazie, Isa“!

La Corale Polifonica, intitola al padre Michele, la ricorda come “Sostenitrice determinata e pronta sempre a dare la sua preziosa collaborazione,con il massimo impegno e discrezione. Nei racconti di momenti di vita del caro maestro ha voluto sempre sottolineare l’onestà e l’attenzione per i più deboli,punti di forza anche del suo vivere quotidiano. Considerandola sempre continuità del maestro oggi abbiamo perso un valido punto di riferimento. Il nostro pensiero va anche ai figli Marco e Luigi, a Filomena e Rino“.

La nostra associazione oggi perde un pezzo importante, – è il ricordo dell’associazione Con.Te.Sto. – la cara maestra Isa Cantatore. -Ciao Isa, sei stata dal primo giorno idealmente la maestra di tutti i nostri bambini. Non ci sono parole per descrivere questo momento. Vola lassù e guardaci, tu che sapevi insegnare nei modi in cui i bambini imparano. Ci mancherai“.

“Ci sono anime belle che lasciano in tutti qualcosa, tu ne fai parte, resterai sempre con noi. Grazie. Buon viaggio Maestra Isa”. E’ il messaggio dell’associazione “Apuliae Terrae con la quale aveva collaborato per la seconda edizione de “La Donna si racconta”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: