Home Sport LA “BYRE” PARTE COL PIEDE GIUSTO. DECIDE UNA MAGIA DI ALBERTO CAMPANALE

LA “BYRE” PARTE COL PIEDE GIUSTO. DECIDE UNA MAGIA DI ALBERTO CAMPANALE

227
nizia con una vittoria il cammino in campionato della Futsal Byre Ruvo. Il teatro del match è quel Palazzetto dello Sport di viale C. Colombo tanto atteso e desiderato. L’avversario di giornata è l’Audax Rutigliano, squadra che annovera tra le proprie fila molti volti nuovi rispetto alla passata stagione. Mister Campanale schiera Pellicani tra i pali, Marinelli, Campanale D., Di Domenico e Sette. Dopo una prima fase di studio, i ruvesi si rendono pericolosi prima con Sette e poi con Di Domenico, rispettivamente all’8′ e al 9′. L’Audax si fa sempre trovare pronta, con un Santamaria in formato super, e prova a pungere in contropiede. La partita si sblocca al 22′: Campanale A. intercetta un passaggio, si invola su banda sinistra, scarica per l’accorrente Sette che dai dieci metri punisce un incolpevole Santamaria. Il team biancorosso non ci sta: al 25′ Passeri riceve il pallone da calcio d’angolo, calcia di prima intenzione e realizza, così, il gol del pareggio. Termina con il risultato di 1 a 1 il primo tempo.
Inizia il secondo tempo e neanche un giro di lancette la squadra ruvese esulta per il nuovo vantaggio: imbucata di Campanale A.per Sette, Sette riceve spalle alla porta e serve il neoacquisto Verriello, tiro e gol per il classe 1995.
Le emozioni non mancano, il cronometro indica il minuto ventidue, l’Audax non molla e riagguanta i ruvesi: l’arbitro fischia un fallo a favore del Rutigliano, Remine si incarica della battuta, tiro e gol.
Trascorre il tempo ed entrambe le squadre si caricano di falli. Al 29′ della ripresa i biancorossi commettono il sesto fallo, tiro libero per la Futsal Byre. Dal dischetto dei dieci metri si presenta Marinelli che calcia addosso a Santamaria. I ruvesi non ci stanno e nei minuti di recupero trovano il gol del definitivo vantaggio grazie ad una magia del dieci, Alberto Campale: prima finta, seconda finta e tiro potente con la palla che bacia il palo interno e finisce in rete.
3 a 2 finale e 3 punti importanti per i ragazzi del Presidente Paparella.
 Prossimo appuntamento Sabato 24 ottobre in casa del Cus Foggia.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome