LA BE BOARD DURA 35′: IL FUTSAL CANOSA DILAGA NEL FINALE

Onore e meriti alla Be Board Futsal Ruvo e piena consapevolezza del fatto che di più non si poteva fare, considerando il valore degli avversari e soprattutto le squalifiche e gli infortuni che continuano ad attanagliare i ruvesi.

La squadra di mister Tedone perde 8-3 contro il Futsal Canosa che ha dilagato nel finale.

Le poche rotazioni a disposizione del tecnico ruvese alla distanza hanno fatto la differenza con crampi e incertezze che sono aumentate con il passare dei minuti.

Eppure per 35′ la differenza non si è vista. Si affida alla vecchia guardia il tecnico ruvese che punta su Forini nel ruolo di centrale. Tra gli altri mancano capitan Bucci e il pivot Rubini. Bisogna fare di necessità virtù e soprattutto occorre mostrare una disciplina in campo che torni nella normalità.

A Conversano gli errori arbitrali hanno pesato, ma la Be Board vuole non pensarci e con Falco gioisce per l’1-0. Heredia incappa in un brutto pomeriggio e si ritrova più a battibeccare con gli avversari che a rendersi realmente pericoloso. Si fa male anche Forini: è una disdetta. E’ Laccetti a trovare il gol del pari, quasi dal nulla, inventando sulla fascia interna, rientrando e battendo Stasi. I falli fanno saltare il bonus da una parte e dall’altra, Ciliberti è il primo a calciare tiri liberi: realizza il calcio da fermo per il 2-1 momentaneo.

Le ingenuità costano caro ai bianco-rossi che rapidamente esauriscono il bonus e nel giro di 8” regalano due tiri liberi agli avversari: molti dubbi sul contatto che porta gli arbitri ad assegnare l’infrazione avversa a Mazzone. Fatto sta che Sabater non si fa deconcentrare e ribalta la situazione per il 3-2 in favore del Futsal Canosa, con il quale si va negli spogliatoi.

L’inizio di secondo tempo vede le due squadre ragionare e attendere il momento propizio. Gli ospiti non trovano il pertugio per chiudere i conti. C’è fiato e ossigeno per la Be Board che con Mazzone trova la forza di riportare in parità il risultato.

Si lotta, si combatte, ma ben presto la benzina finisce in casa bianco-rossa ed è Sabater a infliggere i due colpi che chiudono di fatto il match: 5-3 al 35′.

Il finale è un netto dominio ospite, la Be Board in campo non c’è più. Segnano Bizzoca, Heredia e ancora Sabater per la cinquina personale. Finisce 8-3 per Canosa che dà un calcio alla zona play-out.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: