INNOVAZIONE E DIGITALIZZAZIONE, LETTERA APERTA AI SINDACI DA IDEASVILUPPO SRLS

Riceviamo e pubblichiamo lettera dell’ing. Antonio Caldarola fondatore della start up innovativa IDEASVILUPPO SRLS, impresa che si occupa di digitalizzazione del lavoro d’impresa, azienda che opera su tutto il territorio nazionale, e vanta partnership con molte importanti imprese, enti di ricerca ed  università.

Scrive ai sindaci e restiamo a disposizione per pubblicare una loro eventuale risposta.

PREMESSA

Ho ascoltato con grande attenzione tutto il confronto fra i candidati alla carica di sindaco. Con grande rammarico ho dovuto constatare che, a domanda precisa di Paolo, sulla possibilità di aumentare l’efficienza del servizio offerto dall’amministrazione comunale attraverso un percorso di digitalizzazione, nessuno dei candidati ha risposto in maniera esaustiva, tutti hanno sviato il discorso o hanno accennato concetti poco dettagliati, in merito all’innovazione ed alla digitalizzazione.

Vorrei ricordare che una delle principali missioni (la seconda come importanza delle somme stanziate) citate dal Recovery Plan italiano riguarda la promozione della trasformazione digitale del Paese.

La pubblica amministrazione già da qualche anno ha iniziato a fare i conti con la digitalizzazione del lavoro, nel 2015 è iniziata la rivoluzione legata alla fatturazione elettronica, da due anni i dipendenti pubblici sono costretti a convivere con lo smart working, spesso non avendo strumenti adeguati per poter realmente essere operativi con il telelavoro. 

Credo che l’innovazione e la digitalizzazione dovrebbero rappresentare uno primissimi capitoli del programma elettorale di ogni candidato, invece, purtroppo, la delega all’ “innovazione tecnologica” viene appiccicata ad uno degli assessori con molta superficialità, senza preoccuparsi della reale esperienza e formazione dell’assessore di turno.

Il futuro prossimo di ogni comune dipenderà molto dai progetti che riuscirà a proporre all’interno del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e dalla riorganizzazione che saprà adottare in termini di digitalizzazione del lavoro, capace di produrre economicità ed aumentare il livello di servizio offerto ai cittadini.

PROPOSTA

La nuova amministrazione comunale ritengo che debba operare su due filoni principali:

  1. Riorganizzazione del lavoro amministrativo in termini digitali
  2. Supporto alle imprese ed ai potenziali imprenditori per l’accesso a tutti gli strumenti incentivazione per l’innovazione

Nel lontano 2017, avendo un sindaco presidente uscente di Innovapuglia (società in house della Regione Puglia per l’informativa e la telematica, per l’assistenza alla programmazione strategica di sostegno dell’innovazione e per l’attuazione dei relativi programmi regionali di investimento) ero certo di trovare terreno fertile nell’ instaurare un rapporto costruttivo con la nuova amministrazione. Pertanto ho pensato di protocollare una bozza di proposta per l’apertura di uno sportello per ”L’INNOVAZIONE E LO SVILUPPO” (in allegato la mia proposta). All’epoca ero dell’idea che il supporto ad aziende e potenziali imprenditori, fosse tanto più efficace quanto più vicino al territorio, quindi il comune poteva essere il soggetto più idoneo per permettere un avvicinamento delle aziende ai tanti strumenti di incentivazione attualmente in vigore, ed allo stesso tempo potrebbe essere il giusto collante fra le aziende locali, per la creazione delle reti d’impresa (citate nel dibattito dal candidato Mastrorilli), ma anche per permettere alle piccole imprese locali o ai giovani professionisti di entrare in contatto con le grandi realtà del nostro territorio.

Purtroppo la mia proposta non fu ritenuta meritevole di attenzione, anche perché l’assessora del ramo, la dott.ssa Filograno, era troppo impegnata alla promozione culturale del paese, cosa che a mio avviso ha fatto benissimo.

Mi fa piacere constatare che oggi il dott. Chieco parla di “Bollenti spiriti” ruvesi, dell’apertura di un incubatore d’impresa presso la zona PIP … la mia proposta prevedeva la creazione di un incubatore all’interno del coworking ruvese. Oggi il sig. Sindaco parla di borse di studio di 25.000,00 euro da erogare per progetti di giovani ruvesi … attualmente ci sono una marea di strumenti d’incentivazione d’impresa, anche molto più importanti, che potrebbero finanziare un numero di progetti molto più importante, ben oltre i 100.000 euro di cui parla il sig. sindaco. Sarebbe sufficiente permettere a chiunque di conoscere queste opportunità (Mastrorilli dice che molti imprenditori non sono a conoscenza degli incentivi per le fiere … non è l’unica cosa che ignorano).

I politici di oggi sono portati a pensare che sia sufficiente erogare soldi per raggiungere gli obiettivi … purtroppo, o meglio per fortuna, non è così ! L’amministrazione comunale avrebbe elementi molto più preziosi da mettere a disposizione, ossia la conoscenza, l’assistenza, l’organizzazione, gli spazi, tutti elementi più facili da reperire per l’amministrazione comunale, ma che potrebbero rivelarsi molto più efficaci di un piccolo contributo finanziario, che potrebbe essere inutile se investito in maniera non corretta.

CHIUSURA

Mi piacerebbe ascoltare dai candidati un analisi più precisa e dettagliata sulla loro idea di innovazione e digitalizzazione della macchina amministrativa.

Il mio invito, a chi chiunque sarà il prossimo sindaco di Ruvo, di nominare in giunta un assessore che sia prima di tutto l’assessore all’innovazione tecnologica, una persona capace di mettere in atto cambiamento digitale, anche con la collaborazione delle imprese private.

Dott. Ing. Antonio Caldarola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: