Home Attualità INIZIATA L’EROGAZIONE DEI BUONI ACQUISTO PER LE FAMIGLIE IN CONDIZIONI DI DISAGIO...

INIZIATA L’EROGAZIONE DEI BUONI ACQUISTO PER LE FAMIGLIE IN CONDIZIONI DI DISAGIO CAUSA COVID

133

Sono partite in questi giorni le prime notifiche di accredito per la distribuzione dei buoni acquisto a favore di persone e famiglie in condizioni di disagio economico e sociale a causa della pandemia da Covid 19 (quarta edizione, bando del 16 aprile 2021).

I buoni potranno essere utilizzati per l’acquisto di generi di prima necessità come prodotti alimentari di qualsiasi natura, medicinali, articoli per l’igiene e la cura della persona e della casa.

Anche questa volta sono inoltre disponibili buoni dedicati all’acquisto di capi d’abbigliamento per bambini e ragazzi da 0 a 14 anni.

I beneficiari stanno ricevendo le notifiche di accredito direttamente sul proprio telefono e potranno utilizzare gli importi nei negozi cittadini convenzionati.

I buoni acquisto per beni di prima necessità hanno un importo tra i 200 e i 600 euro a seconda del numero dei componenti del nucleo familiare con un bonus di 60 euro per ogni figlio in età tra 0 e 3 anni.

Ogni famiglia beneficiaria ha inoltre diritto a un buono abbigliamento del valore di € 50 per ogni bambino o ragazzo di età compresa tra 0 e 14 anni.

I buoni sono spendibili entro il 31/12/2021 esclusivamente negli esercizi commerciali convenzionati con il Comune di Ruvo di Puglia identificabili attraverso la locandina che richiama l’avviso.

Sulla pagina facebook del Comune di Ruvo di Puglia è disponibile il tutorial che spiega le modalità di utilizzo dei buoni:

https://www.facebook.com/Comune-di-Ruvo-di-Puglia-249179435980141/videos/696876991012921

Il bando è a sportello e le pratiche, dopo istruttoria, vengono liquidate in ordine di presentazione.

Le domande vanno inoltrate online attraverso la piattaforma https://ruvodipuglia.buonospesa.eu/

L’ufficio Servizi Sociali del Comune raccomanda di prestare particolare attenzione nella compilazione e nella presentazione delle domande; mancanze, imprecisioni e omissioni possono ritardare l’erogazione dei buoni.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome