Home Cultura In un anno da dimenticare, la Pro Loco si dimostra più forte...

In un anno da dimenticare, la Pro Loco si dimostra più forte del Covid

441

La fine dell’anno è il momento dei resoconti e dei bilanci. Per la Pro Loco di Ruvo di Puglia, è stato un anno impegnativo, ma allo stesso tempo soddisfacente.

Stiamo per lasciarci alle spalle un anno a dir poco “particolare”. Il 2020 è stato, per tutti, un anno difficile. L’emergenza legata al Covid-19 ha modificato radicalmente le nostre abitudini impedendoci di svolgere così come eravamo abituati a viverle tutte quelle attività di valorizzazione, promozione e animazione, che connotano la Pro Loco di Ruvo di Piglia, con un notevole contraccolpo economico, sia per la stessa Associazione, sia per tutti gli operatori coinvolti dietro le quinte.

Eppure, nonostante le difficoltà, come sempre, siamo stati capaci di reinventarci.

Lo spirito di volontariato che ci anima non ha avuto momenti di sosta e ha fatto sì che riuscissimo a proporre manifestazioni di vario genere ripensate e tarate sulle strette norme di prevenzione del contagio da Covid.

Abbiamo investito in formazione; abbiamo imparato ad incontrarci sul web perché la nostra vocazione è quella dello stare insieme e abbiamo trovato il modo per farlo, in sicurezza. Abbiamo creato eventi, sia in presenza, inevitabilmente ridimensionati rispetto agli anni precedenti, come ad esempio: la terza edizione di Rose & Rosati; la tredicesima edizione della mostra-concorso biennale ‘L’Arte del Modellismo”; la presentazione del IV volume di Studi Rubastini; la Festa della Musica; laboratori esperienziali e mostre temporanee di pittura presso la piazzetta antistate l’Info Point; speciali cicli di visite guidate ai principali momenti cittadini in particolare l’apertura straordinaria al pubblico per la prima volta della chiesetta della Santissima Trinità; sia eventi organizzati in rete come l’edizione 2020 del Concorso Miglior Presepe con l’iniziativa epigrafata “#presepesocial e per ultimo l’imminente appuntamento con la terza edizione del “Gran Concerto di Capodanno” che sarà trasmesso in diretta streaming e tv.

Un annus horribilis quello che abbiamo vissuto con la cancellazione della storica sagra itinerante del Fungo Cardoncello per via delle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria. È stato l’autunno più triste di sempre.

Anche in questo anno così eccezionale ringraziamo tutti coloro che hanno voluto ancora una volta darci fiducia.

Per tutti gli eventi “sopravvissuti”, ripensati e calibrati sulle strette norme di prevenzione del contagio da Covid, fondamentale è stato il sostegno di Aziende e privati cittadini, da sempre sensibili. Particolarmente significativa la collaborazione delle Forze dell’Ordine, delle Associazioni di Volontariato e della Pubblica Assistenza, alle quali siamo specialmente grati. Degna di nota anche, l’attenzione riservataci dalle Testate Giornalistiche locali e regionali; non meno importanti sono state le collaborazioni con altre realtà associative.

Rimaniamo convinti del fatto che sia necessario il contributo di tutti per lavorare bene, crescere insieme e far conoscere a tutti l’instancabile lavoro che i volontari della Pro Loco quotidianamente portano avanti per la valorizzazione del nostro immenso patrimonio materiale e immateriale.

Per il nuovo anno le idee sono sempre tante e sappiamo già che ci si scontrerà con la possibilità di realizzarle; in un recente incontro tra Pro Loco, Enti e operatori commerciali dell’indotto turistico, abbiamo riscontrato che le difficoltà sono le stesse e ci accomunano: la burocrazia, le leggi sulla sicurezza, la carenza di mano d’opera, i costi.

A volte ci si scoraggia, ma per fortuna ritroviamo sempre la motivazione che ci spinge a continuare, prima fra tutti la voglia di fare qualcosa per il paese in cui viviamo, per renderlo vivo e vitale, per favorire la socializzazione e poi l’amicizia che ci lega e che ci consente di divertirci mentre lavoriamo insieme.

Concludiamo, porgendo a tutti voi i nostri più sentiti auguri di buon 2021. Ci troviamo ancora una volta ad affrontare una situazione di estrema difficoltà, costretti, in parte, a rinunciare a quello che da tutti viene considerato il periodo dell’anno più bello e più magico.

Siamo certi che finirà, che riusciremo a lasciarci alle spalle questo momento e torneremo a fare quello che sappiamo fare meglio, vivere e far vivere il territorio, con la passione e la dedizione che, da sempre ci contraddistinguono.

Auguri di cuore a tutti dal Consiglio di Amministrazione, dal Collegio dei Revisori dei Conti e Probiviri della Pro Loco di Ruvo di Puglia.

Antonello Olivieri

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome