IL TRIONFO DI CRISTINA DE PAOLA E FRANCESCO LEONE AL “BLACKPOOL JUNIOR DANCE FESTIVAL”

Blackpool è una località inglese della contea del Lancashire affacciata sul mare irlandese, poco distante da Liverpool e Manchester. Ed è in questa straordinaria atmosfera britannica che trova ispirazione il “Blackpool Junior”, giunto alla 60^ edizione. Il Festival, tradizionalmente, ha inizio il Lunedì di Pasqua per concludersi la domenica successiva, dove si sfidano a colpi di whisk e check giovani adolescenti dai 6 ai 16 anni.

Sarà un’edizione da ricordare anche per Ruvo di Puglia grazie ai successi ottenuti dall’A.S.D. Vivo Latino Ruvo e alla perfomance straordinaria della coppia formata dagli atleti Cristina De Paola, di Triggiano, e dal ruvese Francesco Leone. Hanno lodevolmente trionfato nella più antica e prestigiosa gara di ballo al mondo, il “Blackpool Junior Dance Festival”, guadagnandosi il titolo mondiale nella competizione di “Junior Jive”.

Nei giorni 18-20-21 Aprile 2017 infatti si sono disputate a Blackpool, in Inghilterra, le eliminatorie del “Juvenile Ballroom Championship 2017” alle quali hanno partecipato atleti provenienti da ogni angolo del globo.

La coppia di giovani competitori pugliesi ha disputato ben tre finali nella competizione planetaria aggiudicandosi il 6° posto su 141 coppie nella “Junior Samba” Under 16 Martedì 18 Aprile, il 4° posto su 160 coppie nella sezione “Open Latin” Under 16 Giovedì 20 Aprile, fino a toccare l’apice della soddisfazione conquistando il gradino più alto del podio del mondo nella gara di “Junior Jive” Under 16 Venerdì 21 Aprile, guadagnandosi la prima posizione su 100 coppie ed entrando nel libro della storia di Blackpool nelle Danze Latino-Americane.

Un crescendo di emozioni quindi, con gli occhi ed i giudizi dei massimi esperti mondiali del campo puntati su di loro.

Sconfinata la soddisfazione dei genitori e dei maestri della coppia mondiale dell’A.S.D. Vivo Latino Ruvo. Un successo tutto italiano e soprattutto, ruvese, quello che questi due giovani adolescenti hanno raggiunto, portando alto il nome dell’Italia nel mondo.

Una storia che insegna come l’applicazione, la passione e la volontà di superare i propri limiti possano far raggiungere traguardi importanti e perché no inaspettati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: