Il racconto oltre il tempo. Marco Baliani: «Allenatevi allo stupore». Oggi reading con Teresa Ludovico al Museo Jatta

Si racconta per vivere anche oltre il proprio tempo, per esorcizzare la paura ogni volta che si devono affrontare sfide in cui la posta in gioco è anche la propria vita. Ecco perché il primo racconto sarà nato in una caverna, alla luce del fuoco, mentre il danzatore-stregone- narratore riviveva, davanti alla tribù, passate spedizioni di caccia, in cui perdevano la vita e la preda e alcuni cacciatori, ma, alla fine, era la comunità stessa che vinceva perché si era garantita la sopravvivenza.

Il racconto, quindi, diventa rito propiziatorio, incoraggia, perpetua le azioni, rende eterno l’uomo, alla fine.
Di questo è convinto Marco Baliani, attore, regista teatrale e drammaturgo, ospite de “Il Prologo” di “Heroes”, progetto in ATS che lega l’Associazione “Tra il dire e il fare” di Ruvo di Puglia con il Crest di Taranto per il triennio 2017-2019.

Venerdì scorso, nel chiostro dell’ex Convento dei Domenicani, uno dei massimi esponenti del teatro di narrazione ha letto alcuni passi del suo libro “Ogni volta che si racconta una storia” (Laterza Editore, 2017).

Passi legati a eventi autobiografici intervallati da riflessioni, ricordi legati alla sua infanzia sul Lago Maggiore, presso sua nonna, grande affabulatrice e narratrice, che «ancora prima di Dario Fo, con i gesti, sogghigni, esclamazioni, raccontava storie» e alimentava l’immaginazione dei suoi nipotini. Perché la bellezza di un racconto orale consiste anche nella potenza creatrice dell’immaginazione dell’ascoltatore, che completa quanto narrato. E tutti potremmo divenire grandi affabulatori, narratori se fossimo capaci di ascoltare, in silenzio e di cogliere la luccicanza nel mondo, di allenare la nostra attenzione a cogliere i piccoli segnali quotidiani del mondo, dando loro un senso.

La rassegna proseguirà oggi pomeriggio, alle 18.30, presso il Museo Nazionale Jatta, con “Odissea” dei Teatri di Bari: Teresa Ludovico leggerà passi tratti da “Odissea. Il viaggio del poeta con Ulisse” di Tonino Guerra (Bracciali, 2007). Alessandro Pipino accompagnerà con musiche dal vivo.

Il costo del biglietto è 10 euro; per gli under 30 e gli over 65 è 7 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: