Home Sport Il punto della situazione sul campionato di serie A 2020-2021

Il punto della situazione sul campionato di serie A 2020-2021

114

Dopo la pausa per le feste natalizie torna il grande calcio con un calendario fitto di appuntamenti assolutamente da non perdere per gli amanti dello sport. La vera novità da commentare riguarda certamente la testa della classifica di serie A, dove a distanza di qualche anno, ritroviamo il Milan di Pioli seguito a stretto raggio dall’Inter di Antonio Conte. Sono in tanti ad aver già pronosticato come questo possa essere l’anno della formazione nerazzurra, che ha alternato ottime prestazioni a partite un po’ fuori fuoco, culminante specialmente in Europa con la clamorosa eliminazione dalla Champions League. Il cammino dei rossoneri di Stefano Pioli è stato invece più coerente e coeso, visto che già dalla seconda metà della passata stagione il Milan ha ritrovato una continuità di gioco e soprattutto di risultati.

In ritardo per la vetta della classifica le squadre coinvolte in Champions League

All’appello mancano allo stato attuale delle cose, Juventus, Atalanta e Lazio, mentre c’è da capire quale sarà la stagione di Roma, Napoli e Sassuolo. Tre squadre fondamentalmente differenti, dove a sorpresa sbuca la formazione emiliana guidata da De Zerbi. Dopo 14 turni possiamo dire che il Sassuolo al momento può pienamente concorrere e aspirare a un posto per l’Europa, se dovesse confermarsi anche durante il rush finale di questo girone d’andata per il campionato di serie A 2020-2021. Un discorso sicuramente intrigante questo in termini di quote serie a per i prossimi turni in calendario da qui alla fine del girone d’andata. Al momento quella che appare come la vera notizia clamorosa riguarda il piazzamento attuale e soprattutto lo score ottenuto dalla Juventus di Andrea Pirlo. La formazione dei campioni d’Italia in carica è uscita penalizzata dall’ultimo turno, primo per il verdetto a sorpresa che ha ribaltato la vittoria a tavolino contro il Napoli, ma poi confermato anche dalla sconfitta, ottenuta invece sul terreno di gioco di una rediviva Fiorentina, che evidentemente ha beneficiato non poco, in termini di fiducia e di gioco, dalla nuova guida tecnica di Cesare Prandelli.

Le altre dinamiche relative alla classifica di serie A provvisoria

Il campionato tuttavia è ancora lungo: bisogna ricordare come a parte l’Inter, tutte le squadre impegnate in Champions League abbiano effettuato prestazioni piuttosto discontinue in campionato. Lo stesso può certamente dirsi anche per il Napoli di Gattuso, che dopo un avvio piuttosto pimpante, ha racimolato solo 4 punti nelle ultime 4 giornate di campionato. Il Napoli ha pagato le troppe assenze, ma a parte gli indisponibili il campo ha mostrato alcuni limiti caratteriali e di gioco della formazione partenopea. C’è da capire quale sarà la stagione di Roma e Napoli e se Juventus, Lazio e Atalanta riusciranno a riprendersi la vetta della classifica, fino al termine della stagione. Al momento sorprendono anche le posizioni di Verona e Benevento. La formazione di Juric si conferma come una delle rivelazioni degli ultimi tempi, mentre è una sorpresa assoluta il Benevento del presidente Vigorito, che sotto la guida di Filippo Inzaghi ha mostrato di avere una propria identità di gioco. La formazione sannita è una squadra capace di attaccare, di soffrire e di proporre un’idea di calcio offensivo, ma efficace per essere una neopromossa, almeno. Piuttosto deludente la stagione del Torino di Marco Giampaolo, mentre il Genoa di Preziosi è stato costretto a ricorrere nuovamente alla carta Davide Ballardini per capovolgere una situazione piuttosto drammatica della classifica provvisoria per il Grifone.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome