Home Formazione IL LICEO SCIENTIFICO "O. TEDONE" AL CUSMIBIO PRESSO L’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI...

IL LICEO SCIENTIFICO "O. TEDONE" AL CUSMIBIO PRESSO L’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI MILANO

2204

Tra le varie attività che da sempre distinguono il Liceo Tedone, coinvolgendo in prima persona gli studenti, rientra anche la prima partecipazione di quattro alunni, frequentanti il quarto ed il quinto anno, al concorso “Una settimana da ricercatore 2016”, indetto dal Cusmibio. Il Cusmibio è il centro dell’Università degli Studi di Milano, nato del 2004, avente come obiettivo quello di creare una serie di collegamenti e ponti tra le scuole medie superiori e le università italiane, provvedendo alla divulgazione della cultura scientifica e guidando i giovani verso un futuro di progresso ed innovazioni scientifiche. Attraverso tale concorso, alcune università italiane, in collaborazione con il Cusmibio, si preparano ad offrire degli stage gratuiti di una settimana, permettendo agli alunni più meritevoli, tra i partecipanti al concorso, di svolgere delle esperienze di laboratorio, rendendosi, dunque, protagonisti di un apprendimento didattico “attivo”. Per essere selezionati, più di ottocento studenti in tutta Italia hanno sostenuto un test il 20 maggio, presso le università più vicine alle loro sedi; tra i nostri studenti, recatisi presso la sede di Biotecnologie a Bari, l’alunna Di Gennaro Ludovica (alunna del prof. Rossini Luigi) si è classificata tra i primi trentatre ragazzi selezionati, ricevendo l’onore di partecipare alla cerimonia di premiazione, tenutasi presso l’Università degli Studi di Milano il 30 maggio. Oltre a ciò, il Liceo è rientrato anche nella graduatoria regionale che coinvolgeva circa duecento ragazzi, con l’alunno Elicio Domenico(alunno della prof.ssa Santarella Grazia). I due studenti, pertanto, avranno diritto a partecipare ad uno degli stage offerti dall’Università degli Studi di Aldo Moro durante l’estate, ottenendo così la possibilità di orientarsi maggiormente verso il futuro.

Secondo quanto è stato riportato dall’alunna vincitrice, la quale non immaginava minimamente di riuscire a conseguire tale risultato, l’esperienza del Cusmibio dovrebbe fungere da esempio, spronando i giovani a partecipare a tali attività con interesse sempre maggiore, aiutando il proprio Paese ad incentivare ed attuare quel cammino di innovazione, progresso e ricerca che permetterà all’Italia di rendersi sempre più conformi all’Europa ed al mondo di oggi, in continuo sviluppo e cambiamento, ricordando che i giovani sono le vere risorse su cui investire per il futuro.

1 COMMENTO

  1. Bravi ragazzi; l’impegno nello studio e le esperienze anche al di fuori della scuola, insieme alle competizioni nazionali ed oltre, saranno il patrimonio essenziale per il vostro successo. Vogliamo leggere anche di affermazioni importanti come le olimpiadi di matematica, gli accessi alle scuole di eccellenza quali il sant’Anna e la Normale di Pisa, il “Cattaneo”, la Scuola Internazionale Superiore di Trieste e tante altre. Come pure non devono mancare i riconoscimenti importanti per la fisica, la scrittura creativa, i certamen, l’attività sportiva, la musica, gli scacchi, il teatro (nel confronto nazionale), i successi nel campo della legalità (cittadinanza e costituzione) e tanti altri progetti, come nella tradizione del Liceo Tedone storico. E’ questo il vero orizzonte della “Buona scuola”.

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome