IL DERBY E’ BIANCOAZZURRO: DOMINIO DELLA TECNOSWITCH

Dominio della Tecnoswitch nel derby con l’Adriatica Industriale Corato. Finisce 86-52 l’attesa sfida domenicale tra le due squadre separate da sette chilometri. Confermato il divario tecnico esistente tra le due squadre con Ruvo che dà una grande dimostrazione di forza da prima della classe. Pubblico ruvese in visibilio per una gara straordinaria dominata dalla palla a due. Impatto con la partita straordinaria per la compagine allenata da coach Campanella che non poteva lasciarsi sfuggire l’occasione di portare a casa due punti preziosi in vista del finale di girone d’andata. Vittoria che ha consentito ai biancoazzurri di staccare il pass per la Coppa Italia: il primo o il secondo posto si deciderà nella sfida con la Luiss Roma di mercoledì sera, quando al PalaColombo i romani si presenteranno con quattro punti di ritardo.

Si comincia con qualche minuto di ritardo per un inconveniente all’impianto elettrico. Cornice di pubblico da sold out, con una buonissima presenza di tifosi ospiti. Più freddi i tifosi di casa per via della situazione in classifica non proprio delle migliori. Stagione complicata

Il primo allungo biancoazzurro arriva con le triple di Diomede e Gatto al 4′ per il +9, 15-6. Lentamente il divario aumenta malgrado entrambi i coach partono con lo starting five ideale. Il vantaggio aumenta sempre più, con Toniato e Ammannato a guidare i ruvesi che dilagano già al 10′, 10-28.

Poi entra Ghersetti e Ruvo insiste ancora con Diomede che segna e Ammannato per il +23, 40-17 al 15′. Ottimo debutto sia per Boev, sponda neroverde, che per Valesin, lato biancoazzurro. All’intervallo le due squadre vanno con gli ospiti avanti di 18, 43-25. Terzo quarto equilibrato, mentre nell’ultimo di fatto esce dal campo Corato. La Tecnoswitch sfrutta la profondità della panchina e continua ad esaltarsi con Gatto e soprattutto Pirani. Il divario aumenta e manca la reazione neroverde, con il pubblico di casa che comincia anzitempo a gioire. L’andata va alla Tecnoswitch, un altro pezzo di storia scritta.

Ad. Ind. Corato – Tecnoswitch Ruvo 52-86

(10-28, 25-43, 42-61)

Corato: Artioli 15, Idiaru 6, Sgarlato 2, Gatta 6, Del Tedesco, Stella 7, Boev 9, Infante 3, Gambarota, Battaglia 4. Coach Putignano

Ruvo: Valesin 4, Sbaragli, Toniato 7, Pirani 21, Fontana 7, Ghersetti 10, Diomede 13, Ammannato 5, Gatto 15, Burini 3. Coach Campanella

Arbitri: Settepanella di Roseto, Marianetti di San Giovanni Teatino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: