Home Cronaca Il Castello di Ruvo di Puglia apre eccezionalmente le sue porte ai...

Il Castello di Ruvo di Puglia apre eccezionalmente le sue porte ai visitatori

549

Il progetto “Luci e suoni d’artista” è promosso dal Comune di Ruvo di Puglia, con il sostegno della Regione Puglia. Le Associazioni che hanno creduto in questo progetto e che hanno prestato le loro professionalità sono Giovanidee forum, Ruvo Solidale, Pro Loco Ruvo di Puglia, Confcommercio e il Comitato feste patronali. Vittorio Palumbo è il direttore artistico del progetto luci; l’Associazione “La Capagrossa Coworking” ha curato i workshop aperti ai cittadini per la realizzazione degli arredi luminosi.

La Pro Loco partecipa al progetto organizzando, sabato 7 dicembre, in occasione dell’accezione delle opere luminose, percorsi di visite guidate che valorizzano i luoghi poco conosciuti, ma di grande impatto storico, artistico e ambientale.

Oltre ai già noti percorsi guidati rispettivamente “Ruvo sotterranea: una città segreta nel sottosuolo” e il “Tour dei campanili” si aggiunge in via del tutto eccezionale quello dal tema “Il Castello di Ruvo di Puglia”.

Il percorso prevede la visita guidata presso gli ambienti del nucleo antico del Castello e la possibilità di ammirare dalle finestre le luci e i colori che conferiscono alla piazza Matteotti una veste quasi fiabesca.

L’eccezionale riapertura al pubblico è stata resa possibile grazie alla preziosa disponibilità dell’Arch. Vincenzo Stellacci, proprietario del nucleo antico del castello.

Il Castello di Ruvo di Puglia è un unicum nel patrimonio monumentale cittadino, un polo attrattore che anela di uscire dall’anonimato per testimoniare, a buon diritto, la propria importanza sul piano storico e artistico.

La vista avrà inizio sabato 7 dicembre alle ore 19:00 con punto di ritrovo un quanto d’ora prima presso il monumento (Arco Melodia – Piazza Matteotti). La visita sarà consentita ad un numero limitato di persone; la prenotazione è obbligatoria presso lo sportello informativo della Pro Loco in via V. Veneto, 44/48, telefonando allo 080.3628428 o 080.3615419 (dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 18:00 alle 20:00).

Antonello Olivieri

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome