Home Sport IL “CANNIBALE” VA OLTRE GLI ORIZZONTI: E’ TRIS D’ORO

IL “CANNIBALE” VA OLTRE GLI ORIZZONTI: E’ TRIS D’ORO

151

Tutti in piedi! Non bastano i like, le attestazioni di stima e quant’altro: bisogna alzarsi e tributare un grande applauso a un atleta capace di andare oltre i propri limiti.

Abbiamo utilizzato tutti i termini per lui, lo abbiamo salutato in ogni maniera: una fragorosa standing ovation è più che significativa.

Sono quattordici le medaglie d’oro per il “Cannibale”, la terza ai mondiali in Olanda.
Ha preceduto di 1 secondo e 54 centesimi lo spagnolo Sergio Muñoz Garrote e di 47 secondi l’avversario di sempre, lo statunitense William Groulx.Ecco il commento di Luca Mazzone: «Ringrazio tutti per i like, i complimenti, le parole di stima, dopo il mi post che celebrava la prima vittoria (giuro di aver letto i commenti uno per uno) e non vi nascondo che mi avete commosso e nello stesso tempo riempito di un misto di gioia, felicità e forza. Ho disputato la crono, gara che avevo preparato da settembre dell’anno scorso, per me è “la Gara”, disciplina in cui ero campione in carica. Ma il bello dello sport sta nel fatto che in ogni periodo escono nuovi concorrenti con grandi motivazioni e fame di vittoria. Onore ai miei avversari che riescono a farmi alzare il famoso livello dell’asticella sempre più in alto. È stata la crono più lunga e veloce della mia carriera: 21 km a 37.8 km orari di media. Tanto lavoro, fatica e sacrifici portano sempre buoni frutti. Un mega abbraccio a tutti», la sua conclusione emozionata.

 

Lascia una risposta:

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome