“IL CAMPO DI MARIA” CONTESO: LA CRONISTORIA DEI FATTI. SI SPERA IN UN COMPROMESSO LEGITTIMO

Il cosiddetto “Campo di Maria” non immaginava di poter essere ambìto a tal punto da innescare una diatriba. Era il campo preferito per tutti coloro che attendevano l’imbrunire per dar sfogo alle proprie abilità calcistiche, prima di concedersi a medici e infermieri per le escoriazioni di rito.

Stiamo parlando del campo annesso alla scuola “Disney/Bosco” di Ruvo di Puglia. Tutto nasce dalla volontà della Parrocchia Cattedrale di trovare un luogo per consentire ai propri parrocchiani di svolgere le attività di oratorio domenicale o estivo. Siamo nel 2011: vengono raccolti circa 30.000,00 € e si dà inizio alla riqualificazione di quel campo. Con molto ritardo e, quasi a conclusione dei lavori, con l’istituzione scolastica il 19 novembre 2011 emise parere favorevole, a determinate condizioni e con validità di 1 anno. L’uso prioritario viene assegnato al plesso “San Giovanni Bosco”, mentre quello domenicale alla Parrocchia.

Il campo non è mai stato inserito nell’elenco degli impianti sportivi di proprietà comunali, disciplinati dalle direttive stipulate il 9 giugno 2006 con delibera commissariale da Mario Volpe e implementate con indirizzi politico-amministrativi dalla delibera di giunta del 29 giugno 2007 dall’amministrazione Stragapede.

Da sottolineare come il commissario può assumere decisioni senza passare dal Consiglio Comunale, in quanto rappresentato dalla Sua persona stessa; ma qualsiasi variazione o implementazione del regolamento legato agli impianti di proprietà comunale deve necessariamente passare dall’aula “S. Pertini”.

Campo di pertinenza scolastica con utilizzo prioritario da parte dell’Istituto San Giovanni Bosco: l’equilibrio sembra poter tutelare sia l’istituzione scolastica che quella parrocchiale.

Il Comune di Ruvo di Puglia con delibera di Giunta Comunale n. 25 del 2/2/2012 concede l’utilizzo del campo sportivo alla Parrocchia a determinate condizioni, per la durata di anni 5, quindi sino a febbraio 2017, dando atto nella delibera che in ogni caso il campo sportivo resta annesso all’Istituzione Scolastica, la quale ha priorità nell’utilizzo. Il contratto viene firmato il 10 aprile 2012.

Con lettera del 3 giugno 2014, il dirigente Panebianco denuncia all’ente locale-comune l’uso anomalo della struttura, da parte di adulti, per tornei di calcio e la realizzazione di costruzioni senza alcun titolo abilitativo in adiacenza al predetto campo sportivo. Successivamente il Consiglio di Circolo della “San Giovanni Bosco” il 30 settembre 2015 e il 4 ottobre 2016 delibera parere contrario, già anticipatamente rispetto alla scadenza del contratto, al rinnovo della concessione, evidenziando la necessità di un diverso utilizzo della struttura da parte del Circolo, incompatibile con quello della parrocchia.

La Giunta Comunale dell’amministrazione Ottombrini, a pochi giorni dalla scadenza del suo mandato, con delibera n. 196 del 15 giugno 2016, rinnova la concessione alla Parrocchia Cattedrale con largo anticipo rispetto alla naturale scadenza prevista per il 10 aprile 2017. Nella delibera non si tiene conto del parere aggiornato della scuola, visto che, secondo la giunta, la “richiesta non pregiudica l’assoluta priorità di utilizzo da parte dell’Istituto Scolastico“.

Si deve tutelare l’investimento di bonifica effettuato dalla comunità parrocchiale” si dirà. Si cerca in tutte le maniere di far convivere due realtà che si contendono uno spazio che, se disciplinato correttamente, potrebbe far convivere due realtà della quale fanno parte gli stessi bambini per entrambe.

Il parere della scuola gioca un ruolo fondamentale in questa partita e il Consiglio di Circolo, con verbale n. 3 del 10 febbraio 2017, dichiara illegittima la delibera di giunta del 2016 e ribadisce il parere negativo sul rinnovo della concessione alla Cattedrale.

L’uso del campo – si legge nel verbale – non è conforme a quanto contrattualmente convenuto tra Parrocchia e Comune in quanto utilizzato da adulti anche per attività agonistiche e deve essere altresì accertata la sottoscrizione di contratto per la luce, dato che sono stati allocati, attorno al campo, fari elettrici collegati all’utenza elettrica della scuola; la Parrocchia ha realizzato costruzioni prive di titolo abilitavo; l’uso come campo da calcio in concessione alla Parrocchia è incompatibile con l’attività didattica della scuola“.

Dinnanzi a questi documenti, la Direttrice d’area “Attività Sociali Educative e Culturali” del Comune di Ruvo di Puglia, comunica, a entrambe le parti, la decisione di concedere l’utilizzo del campo e fino alla conclusione delle attività estive alla Parrocchia Cattedrale. Nel frattempo si metterà a punto il Regolamento per l’utilizzo e la gestione del plesso che dovrà necessariamente passare dal Consiglio Comunale per la disciplina delle modalità di affidamento in ambito regolamentare.

Terminato il periodo estivo, la comunità parrocchiale della Cattedrale dovrà consegnare le chiavi alla direttrice d’area.

In molti ribadiscono come quel campo non possa essere considerato un impianto sportivo, ma essendo zona di pertinenza scolastica occorre trovare il giusto equilibrio tra scuola e comunità parrocchiale per poter tutelare l’intervento di riqualificazione effettuato su quella zona.

L’auspicio è quello che un nuovo incontro possa mettere tutti d’accordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: