Home Cultura I laboratori di “Luci d’Artista” su SkyTg24

I laboratori di “Luci d’Artista” su SkyTg24

543

Giostre d’antan, alberi dalle foglie a forma di casette…Si preannuncia un mondo magico e a misura di bambino la terza edizione di “Luci D’Artista 2018”, il progetto luminoso di comunità, l’«opera d’arte collettiva» secondo la definizione del direttore artistico Vittorio Palumbo, che sarà inaugurato venerdì 7 dicembre alle 20.30 a Ruvo di Puglia.

Le telecamere di SkyTg24 hanno curiosato nei laboratori di via Martiri delle Foibe 23 e in alcuni capannoni della zona industriale a Ruvo di Puglia dove artisti, designer e cittadini stanno ultimando le installazioni che dovrebbero suscitare “La Maraviglia”, il tema di questa edizione. Non solo. Gli operatori e giornalisti hanno percorso il nucleo antico della città dove sono installate opere nuove e delle due scorse edizioni.

Tra i makers vi è Ciccio, diplomato in scenografia a Milano e ritornato in Puglia per condividere il proprio know-how nei laboratori di “Luci d’Artista” e per dare vita a progetti che possano svilupparsi nel territorio d’origine, nonostante lo scetticismo di chi ritiene che al Sud non vi sia alcuna possibilità di crescita. C’è Pino, di 65 anni, che mette a disposizione la propria perizia ed esperienza per contribuire a creare bellezza.

Diverse età e diversi saperi per un’opera di comunità che, sin dal 2016, è sempre stata tesa a rafforzare i legami tra i cittadini nella sua costruzione, come rivela Palumbo ai microfoni.

Gli fa eco il sindaco Pasquale Chieco che sottolinea la portata di questo progetto collettivo che non solo unisce i cittadini che partecipano ai laboratori, ma consente anche di riappropriarsi degli spazi urbani – e l’area di interesse del progetto va oltre i confini del nucleo antico – e di valorizzarli.

Il servizio integrale è visualizzabile al seguente link https://video.sky.it/news/cronaca/natale-a-ruvo-di-puglia-le-luminarie-fatte-dai-cittadini/v472192.vid

LEAVE A REPLY

Per favore inserisci il tuo commento!
Il tuo nome